www.veramente.org
Informazione e ambiente veronese
 
Gates

I ricchi uccidono il pianeta

La ricchezza rovina il nostro pianeta. Inoltre, ostacola anche la necessaria trasformazione verso la sostenibilità, condizionando le relazioni di potere e gli stili di vita. Per dirla senza mezzi termini: i ricchi fanno male alla Terra.

Piramidalis ruspe

Il Fondo Alto Borago prende quota

Il programma completo del progetto, che ora ha 6 mesi di tempo per diventare una nuova realtà del panorama collinare veronese.

Un progetto ambizioso nato sul territorio e sostenuto fin dall'inizio da molti estimatori delle nostre bellissime colline.
Exxon

Il Minnesota e il vento che cambia

Ora che il negazionismo climatico è stato smascherato, iniziano le cause di risarcimento. Ma per chi si oppone a pesticidi, 5G, energia nucleare, vaccini, la strada verso il riconoscimento mainstream è ancora lunga: come i movimenti possono far emergere la verità.

Un commento
Prati fioriti a Milano

Città libere dai pesticidi

E’ possibile gestire le aree verdi delle nostre città senza pesticidi?

La gestione sostenibile del verde urbano: metodi e buone pratiche.
Strada senza uscita

Trasporto pubblico locale a Verona

L'amministrazione Sboarina ha voluto proseguire con il progetto della Filovia di Tosi ed ora, dopo aver messo a soqquadro l'intera città, raso al suolo gran parte degli alberi che ombreggiavano le vie cittadine e buttato al vento qualche milione di euro, si accorge di essersi infilata in un vicolo senza uscita.

Fino a quando non si deciderà di dislocare fuori dal centro storico un certo numero di scuole superiori e buona parte degli uffici pubblici non sarà possibile risolvere i problemi del traffico a Verona.
In neretto area all'asta

Alto Borago

Una interessante e coraggiosa iniziativa sta prendendo piede sulle colline di Verona.

L'associazione Alto Borago si propone lo scopo di acquistare e di gestire una vasta area in zona collinare all'interno del SIC Borago-Galina.
Pompieri

5G: arrivano i pompieri

Basta sperimentazioni imposte d'ufficio da sindaci compiacenti. Parte ora una nuova strategia di comunicazione sul 5G. L'amico scienziato che rassicura e dialoga pacatamente.

Il webinar dell'Ordine degli Ingegneri di Verona.
2 commenti
Cinghiali al grufolo

Cinghiali: dalle parole ai fatti

Per uscire da questa situazione di impasse serve un piano degli interventi che punti decisamente all'eradicazione dei cinghiali.

Alcune proposte concrete.
Un commento
Prato rivoltato dai cinghiali

Cinghiali fuori controllo su montagne e colline veronesi

La situazione è diventata insostenibile sia sul Baldo che in Lessinia. Ormai non c'è mq di suolo che non sia stato rivoltato dai cinghiali. Boschi, prati e vaj vengono letteralmente messi sotto sopra dalle zanne di questi ungulati.

Recentemente è intervenuto l'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) con una nota che riportiamo integralmente. Ora tocca alle Regioni e alle Provincie adottare provvedimenti urgenti ed efficaci.
3 commenti
Lungolago Casarola e Pacengo (Lazise) marzo 2020

La trasparenza sul Lago di Garda

Parliamo di trasparenza dell'acqua e di trasparenza delle informazioni relative all'acqua del lago.

Che l'acqua del lago di Garda quest'anno sia particolarmente trasparente è fuor di dubbio. Qualche dubbio invece potrebbe esserci sulle cause di questa trasparenza.
Piazza Erbe liberata dai virus

Siamo diventati dei virus per il pianeta

Un virus è un parassita che si replica a spese del suo ospite, talvolta fino ad ucciderlo. Questo è quello che il capitalismo fa con la terra.

Philippe Descola è un antropologo francese, allievo di Claude Lévi-Strauss, insegna al Collège de France. Intervistato da Le Monde spiega che questa pandemia deve condurre a una "politica della Terra" intesa come una casa comune il cui uso non può più essere riservato solo agli uomini.
Parco Natura Viva

Perle di biodiversità

Sulla biodiversità si leggono cose davvero sorprendenti, in bilico fra l'incredibile e il ridicolo.

Si va dal Parco Zoo descritto come scrigno di biodiversità ai vigneti "che proteggono le api dall'estinzione" e intando si procede a pieno ritmo con la distruzione degli ultimi lembi di biodiversità scampati finora alla furia umana.
ape

Moria di api in Valpolicella in seguito ai trattamenti nei vigneti

Le api, che quest'anno erano particolarmente numerose, sono sparite da un giorno all'altro dopo che in tutta la Valpolicella i vigneti sono stati irrorati con vari tipi di pesticidi.

Pubblichiamo una lettera indirizzata al Sindaco di Negrar di Valpolicella, al quale, come a tutti i sindaci, la legge delega il compito di controllare e di sanzionare chi sparge nell'aria sostanze nocive per la salute e per l'ambiente.
7 commenti
Bacino del Mar Mediterraneo

Selva oscura

L'uomo non impara e quindi è condannato a ripetere gli stessi errori.

Nicole Krauss nel suo ultimo libro ricco di riferimenti storici, filosofici e religiosi, ci ricorda che l'intera regione del Mediterraneo era coperta da fitte foreste fino a 500 anni a.C. Sono stati i nostri progenitori a deforestare e a provocare la desertificazione della fascia costiera che circonda il Mar Mediterraneo.
Un commento
Pulizia etnica sulle rive dell'Adige a Parona

Il Genio Incivile

Il Genio Civile ha completato il taglio degli alberi tra la diga di Chievo e Parona in pieno periodo di nidificazione contravvenendo a numerose regole basilari della gestione forestale.

Con la scusa della sicurezza idraulica il Genio Civile massacra da anni le rive del nostro fiume ordinando interventi dannosi e controproducenti, motivati in gran parte dalla vendita del materiale estratto o tagliato.
Falls

Buchi neri, cos'è l'entropia

Giorgio Cecchetto, emerito docente del Liceo Fracastoro, tenta di tradurci in pillole alcuni temi piuttosto ostici e però decisamente interessanti.

Noi uomini abbiamo la pretesa di mettere ordine nel pianeta e magari nell'universo. E' una strana pretesa perchè pare che i sistemi isolati evolvano spontaneamente verso configurazioni a entropia maggiore e quindi con un grado minore di ordine.
Fridays For Future

Resistere e Resisteremo

La Resistenza fu la risposta civile e militare di quella piccola parte di italiani che di fronte agli orrori del nazifascismo non si diedero per vinti.

Nel 2020 è ancora così. La stragrande maggioranza della popolazione, in Italia come nel resto del mondo, adora il Dio Consumo e tutti i suoi simulacri, ma ci sono spiragli di resistenza. Tocca ad ognuno di noi scegliere da che parte stare, oggi come nel '43.
Colline di Marezzane

Giù le mani dai boschi e dalle praterie

Isde Italia e GUFI (Gruppo Unitario per le Foreste Italiane) chiedono alle istituzioni di non autorizzare la ripresa dei tagli boschivi, un’attività che nel caso delle latifoglie è anche fuori tempo massimo: è ormai primavera e i tagli nei boschi di latifoglie sono vietati per consentire alle piante il periodo vegetativo.

Ce la prendiamo con Bolsonaro, ma poi a casa nostra facciamo anche peggio: taglio indiscriminato dei boschi e distruzione sistematica delle praterie anche all'interno dei SIC. Il caso di Costagrande.
2 commenti
Scritta sul pratone di Pontida

Da padroni a prigionieri a casa nostra

Una beffa inaudita, una nemesi storica perfetta, un rovesciamento delle parti che neppure Pirandello avrebbe saputo immaginare.

La domanda che tutti ci facciamo è questa: tornerà tutto come prima o niente sarà più come prima?
4 commenti
M49 alias Papillon

Papillon

"Catturate Papillon, è un orso pericoloso"

M49 è già stato catturato e imprigionato in Trentino, ma è riuscito a scappare da un recinto elettrificato con corrente a 7.000 volt. Ora si aggira fra i rifugi del Carega e la caccia è ancora aperta.
Un commento