www.veramente.org
Informazione e ambiente veronese

A Malles stravince il sindaco antipesticidi

 
2015 malles stravince sindaco antipesticidi 16199

2 cittadini su 3 hanno votato per il Sindaco Ulrich Veith, che ottiene 2/3 della maggioranza in Consiglio comunale. I cittadini di Malles confermano piena fiducia al sindaco che aveva approvato e difeso il referendum contro i pesticidi.

 

Veith Ulrich di Sudtiroler Volkspartei ha stravinto le elezioni comunali del 10 maggio a Malles in Val Venosta: conquista 12 seggi su 18.

Il sindaco aveva accolto nel dicembre 2013 la richiesta popolare di un referendum sull'uso dei pesticidi.

Così si esprimeva allora Johannes Fragner-Unterpertinger, esponente di www.hollawint.com:

"Adesso la palla e la responsabilità del risultato del referendum, che sarà nostra cura preparare razionalmente e con molta passione, passerà ai cittadini di Malles, che avranno la possibilità, in scienza e coscienza, di rendere il loro ambiente, un po' anche mio perchè sono insieme a loro da 23 anni nel periodo estivo, privo degli effetti dei veleni prodotti dai pesticidi, che il vento trasporta dalle campagne ai centri abitati ed alle nostre case dove noi ed i nostri figli viviamo e respiriamo".

Al Referendum aveva partecipato il 69% dei cittadini di Malles. Il 75% dei votanti si era espresso contro l'uso dei pesticidi nel territorio comunale. /it/notizie/2014-malles-vince-pesticidi.html

Ma immediatamente era partita la reazione e una congiura di palazzo aveva rovesciato in Consiglio comunale la decisione presa con il referendum.

In questo articolo avevamo dato conto del blitz: /it/notizie/2015-malles-blitz-pro-pesticidi.html

Il 10 maggio 2015 la popolazione di Malles è tornata a votare e il verdetto delle elezioni comunali ha cancellato ogni dubbio sulle reali intenzioni della popolazione di Malles. Chi ha tentato di esautorare il sindaco è stato cacciato fuori dal Consiglio Comunale. Il PD è al 1,5 %.

Scrivi un commento

Redatore: Mario Spezia

Fantastico!!! Un grande esempio per tutti: su questi temi si possono ottenere dei buoni risultati e anche il consenso, ma bisogna essere determinati e costanti nell'azione.
Utente: Attilio Anacleto

Una recente sentenza del tribunale di Pistoia ha condannato un agricoltore per contaminazione da fitofarmaci

http://www.greenme.it/informarsi/agricoltura/15046-pesticidi-tolleranza-zero-sentenza-storica

Il Comune di Malosco (Trento) ha redatto un regolamento per l'uso dei pesticidi (delibera n°25 del 17-11-2010) e nonostante la coldiretti abbia fatto ricorso il consiglio di stato ne ha confermato la validità.

Marco Taiuti fa parte del gruppo M5S di Montemurlo (Prato), ed ha lavorato alla mozione sui pesticidi su queste premesse: "abbiamo allegato alla mozione delle foto che evidenziavano l'uso di pestici vicino alle scuole e forse è quello che ha fatto più impressione di tante parole"... "Il nostro obiettivo era ed è ancora quello di far approvare un regolamento comunale che limiti l'uso dei fitofarmaci".

Qualcosa si sta muovendo, anche dai banchi delle opposizioni nei consigli comunali, perchè in fondo è solo questione di volontà politica.