Sior Sindaco,

el me permeta de dirghe do' parole. El gh'à da saver cossa sta sucedendo ne le piasse de la cità.

Da quando émo leto sui giornali locali le letere de quei che i dise che el centro storico el gh'a da farse piassè vivo, piassè moderno e con piassè parcheggi e che l'è ora che la Sovrintendensa la le moca de far tante storie, qua è scopià un gran casin!  No gh'è più tranquilità: tuti i siori de le piasse i è in rivolta.

El piassè vecio de tuti, el Sior Giove, l'è talmente incassà che, quando el te varda, par che dai oci ghe vegna fora fulmini; la Siora Venere  la svien en continuassion; la Siora Atena – la piassè giovane e forse anca un poco scalmanada – l'è sul pié de guera; el bocia, Mercurio, nol fa che corer de qua e de là per organizar la riunion congiunta coi siori del condominio de l'altra piassa.  E no ghe digo del Sior Ercole: gh'è cascà i cojoni quando l'ha leto la letera!

Mi fasso quel che posso par mantegner la calma e el sangue fredo. Ma l'è dura!

Quei de la Piassa dei Signori i è furibondi! Lori, cossita colti, cossita aristocratici! El Sior Catulo nol vol più saverne de scriver poesie! El siensiato, come se ciamelo (el me scusa Sior Sindaco, ma son vecioto e ogni tanto me desmentego i nomi), ah, sì, el Sior Fracastoro: l'ha dito che se ghe capita a tiro quei mona che i pensa che la so piassa l'è adatta ai canti, ai bali, ai zughi e ai comissi, l'è pronto a molarghe in testa ‘na  bala de piera! El Sior Maffei po', el ghe n'a fato ‘na vera tragedia!

 Par non parlar de quei altri! L'architeto, el Sior Vitruvio, che l'è za furioso parchè noi ghe neta mai el vicolo dove el abita (quelo ciamà Volto del Mercato Vecchio) e parché i ghe lassa sempre biciclete e cassoneti dele immondisie davanti a la porta de casa, nol g'ha più parole (e quando  el parla no se capisse niente, gnanca el parlasse en latinorum!). El Sior Noris (che el gh'è poco a casa perché l'è un sbrindolon, sempre in giro par el mondo, a Roma e a l'università de Pisa), quele poche volte che el se vede, l'è sempre rabià parchè no i l'ha ancora  iscrito su le liste elettorali e nol pol mai andar a votar: ecco, Lu el n'a mandà ‘na email da la Svessia – l'è ospite par un poco de la Siora Christina de Svessia – disendo che se no femo qualcosa el convoca un concilio e el fa scomunicar tuta la çità!

E per finir, el Sior Panvinio - quelo che studia tanto le vecie piere e che nol vede altro che gli antichi fasti, Lu, puareto, l'è za en depression da quando i g'ha ritirà la patente per un goto de massa (l'avea provà anca a far pression tramite el so' amigo, es Sior Farnese, ma gnente da far!), e adesso no'l sa più a che santo votarse!

Insomma, Sior Sindaco,  g'ò  paura che i me deventa tuti dei rivolusionari, dei sovversivi!

E mi, che son sempre qua, che no me sciodo mai dal me posto, mi le sento le ciacole de la gente e dei turisti! Tuti col naso par aria, tuti a fotografar tuto: lori i è tuti stufi de ‘sto casin che gh'è, de tute ste manifestasioni, de la musica alta, de la cagnara, de ‘sto va e vien de camion de le imondissie e de furgoni e furgonsini che i riempie tutta la piassa. Tuti quanti a dir che no se pol tratar el saloto de casa come se el fosse un sgabusìn , un campo da balon  o un parco zughi!

De Veronesi , mi ghe n'ho visti e conosudi tanti: e se l'è vero che i è tuti mati, l'è anca vera che no i è miga tuti semi!

El me scusa, Sior Sindaco, par lo sfogo e la poca elegansa, ma qua no ghe la femo proprio più!

Con ossequio e reverensa,

                                                                                                                                Berto Barbarani,

                                                                                                                         la sentinela de le piasse

Contenuti correlati

Prigionieri dello sfruttamento o custodi del territorio
Prigionieri dello sfruttamento o custodi del territorio In un convegno, sabato 27 Settembre 2008, ore 9:30, presso la Collegiata della Pieve di San Giorgio di Valpolicella, si discute sul ruolo della valle, patrimoni... 1103 views Michele Bottari
Facebook: è il sistema che è marcio
Facebook: è il sistema che è marcio I ragazzi di Cambridge Analytica sono effettivamente dei mariuoli, ma sotto accusa è l'intero web 2.0, in cui pochi enti privati trafficano i nostri dati impune... 2106 views Michele Bottari
Siamo quelli del "Sì"
Siamo quelli del "Sì" A Villa Buri i gruppi che rappresentano le diverse forme di attenzione alla salvaguardia ambientale di Verona hanno deciso di mettersi in rete.Venticinque ... 1083 views donatella_miotto
La Francia vara le norme anti-Suv
La Francia vara le norme anti-Suv Un bonus e un malus economici calcolati sull'emissione di CO2/Km per le auto nuove. Una legge che finalmente penalizza i bestioni e che si auto-sostiene finanzi... 1026 views Michele Bottari
L'importanza dei canneti La progressiva riduzione dei canneti lungo le rive del basso lago rischia di compromettere il già difficile equilibrio ecologico del Lago di Garda.Strade, porti... 2777 views Mario Spezia
Quando la forma uccide la sostanza
Quando la forma uccide la sostanza il dott. Massimo Valsecchi ha inviato ai quotidiani veronesi le sue riflessioni sui recenti interventi della Magistratura in 2 casi di licenziamento di dipenden... 1113 views massimo_valsecchi
Questo Traforo non s' ha da fare!
Questo Traforo non s' ha da fare! 12 domande rivolte al Sindaco di Verona dal Comitato che si oppone alla realizzazione del passante autostradale nord."Devono esserei cittadini di Veronaa decide... 1061 views comitato_di_liberazione_san_rocco
Voci migranti, echi e viaggiatori
Voci migranti, echi e viaggiatori La sesta edizione della rassegna musicale La Valigia dei suoni della Fondazione Centro Studi Campostrini si inaugura venerdì 3 giugno alle 21 con I Luf. Le date... 1132 views redazione