Manovre preelettorali in casa PD.

Davvero sorprendente la partenza della campagna elettorale dl PD con 3 punti all'ordine del giorno:

No al Traforo, ferma opposizione all'inceneritore di Ca' del Bue e rispetto dell'esito referendario sulla gestione pubblica dell'acqua.

3 temi sui quali il PD nei 4 anni precedenti si è speso pochissimo e malissimo: si pensi alla melina sui miglioramenti al progetto del traforo, oppure all'andamento ondivago delle posizioni espresse su Ca' del Bue, oppure alla scarsissima convinzione con cui il PD ha affrontato i referendum, salvo poi cavalcare il risultato una volta vinta la battaglia.

Ora si tratta di capire se il PD fa sul serio oppure se sta preparando trappoloni.

Vediamo il testo del programma elettorale sottoscritto dalla compagine di sinistra:

www.pdverona.it ...

TRAFORO - INFRASTRUTTURE PER LA MOBILITA':  - avviare il confronto con la società serenissima A/4 per impegnare i finanziamenti a disposizione – circa 54 vmilioni di euro – per la realizzazione della tangenziale ovest di Verona individuando il tracciato migliore;

Che sarà mai questo tracciato ovest?

L'unica strada che c'è in programma ad ovest della città è la strada di Gronda, che collega appunto il Traforo con Verona Nord.

Finora nessuno nel PD ha chiarito il dubbio sollevato da Alberto Sperotto.

-IL PASSAGGIO A NORD: In ogni caso, posto che la soluzione traforo favorisce il trasposto privato…,eventuali altrie ipotesi sono da motivare con studi analitici rapportati al quadro esigenziale, alla mobilità esistente nell'area interessata, da migliorare, e a tutte le alternative in grado di garantire maggiori benefici con riguardo all'ambiente e alla mobilità medesima.

E qui non ci sono dubbi che si stia parlando di mitigare il Traforo con fiorellini e paraventi.

Sugli inceneritori di CA' DEL BUE la opposizione  appare più netta e rispecchia al 90% le analisi e le proposte fatte dai Comitati e dal Sindaco Zerman.

Sulle AZIENDE PARTECIPATE leggiamo analisi molto generiche e nessuna proposta concreta che vada nel senso richiesto dal pronunciamento referendario e dal movimento dei Beni Comuni.

Ora, a tutti piacerebbe veder riunite in un unico fronte tutte le forze che in questa città hanno a cuore l'ambiente, la salute e la partecipazione democratica. Chi durante gli ultimi anni si è battuto con maggior impegno su questi temi vorrebbe finalmente raccogliere i frutti di tanto lavoro e contribuire ad un cambiamento così a lungo atteso.

La scelta di Michele Bertucco come candidato della coalizione di sinistra è sicuramente un buon segno, da tutti apprezzato, ma non si illudano gli strateghi del partito che basti una buona carota a far digerire le successive  bastonate.

Ormai siamo tutti grandi e vaccinati e nessuno ha più voglia di farsi pigliare in giro.

Se il PD non saprà mettere in campo un uomo, una squadra e un programma credibile, troverà sulla sua strada un avversario piuttosto determinato e deciso ad andare fino in fondo.

Contenuti correlati

Ribellarsi all'eccesso di tecnologia
Ribellarsi all'eccesso di tecnologia Lunedì 14 ottobre, ore 20:30, presso il teatro Modus, colloquio pubblico su tecnologia, economia, potere. Con Michele Bottari, del gruppo EXIT. Grazie allo sma... 995 views Michele Bottari
Inquinamento urbano e blocco del traffico
Inquinamento urbano e blocco del traffico LEGAMBIENTE VERONA ITALIA NOSTRA AMICI DELLA BICICLETTA WWF COMITATO CONTRO IL TRAFORO IL CARPINOL'appello lanciato dai sindaci di Milano e di Torino al blocco ... 994 views redazione
La TAV e il Lago del Frassino
La TAV e il Lago del Frassino Sintesi dello studio geologico-idrogeologico relativo all'impatto della TAV sul Lago del Frassino. Le conclusioni dello studio, commissionato da RFI a Ce.A.S. s... 1743 views Mario Spezia
Come cambierà Verona - terza parte
Come cambierà Verona - terza parte Giorgio Massignan mette sotto accusa anche il Piano d' Area della Regione VenetoContribuiscono al saccheggio del nostro territorio anche le nuove realtà urbanis... 601 views giorgio_massignan
Dal Messico all'Italia un'unica frontiera
Dal Messico all'Italia un'unica frontiera Giovedì 28 agosto è stato presentato all'interno della Fiesta de las Culturas Indígenas de la Ciudad de México lo splendido documentario "Huicholes, Los Últimos... 592 views Mario Spezia
Un canto della lessinia, una danza dal Senegal, una ninnananna greca
Un canto della lessinia, una danza dal Senegal, una ninnananna greca Il 24 e 25 Agosto L'Arena Verde di Trevenzuolo, uno splendido teatro immerso nel verde, ospiterà due giornate di musica in un'atmosfera festosa ideale per le fa... 663 views Mario Spezia
Decrescita a Verona' Parliamone.
Decrescita a Verona' Parliamone. Sabato 24 ottobre, ore 9.00, a San Rocco di Quinzano, dibattito aperto a tutti su metodi, proposte, iniziative.Sabato 24 Ottobre 2009 a San Rocco di Quinzano da... 703 views michele_adami
Chi paga la pubblicità sul nucleare?
Chi paga la pubblicità sul nucleare? Qualche tempo fa il Ministro Brunetta aveva avuto un'idea tutt'altro che trascurabile: per i programmi tv della Rai nei titoli di coda far scorrere anche i comp... 644 views oliviero_beha