Le macerie della scuola materna non seppelliscono solo l'informazione veronese, ma anche l'amor proprio delle maestre.

Sarà che ancora mi tormenta la morte di  Vito Scafidi, un nostro figlio consegnato alla scuola di Rivoli, e ritornato  morto per un controsoffitto. Sarà che questa morte di un ragazzo nel fiore  degli anni la sento come la morte procurata da un paese che fa acqua da tutte  le parti. Sarà quel che volete, ma la vicenda della scuola materna lesa da  crolli mi fa inorridire.

Mi fa inorridire come l'Arena riesca a non  raccontarla, con versioni diverse e discordanti accostate nel paginone.  Questo è un modo classico per ingenerare confusione, per creare  disinformazione.

Vergogna, diciamoglielo a questi che ormai fanno solo servaggio! Paradossalmente, emerge bene il cinismo del sindaco, che quando  vuole minimizza: cinque cretini per Tommasoli, quattro disgraziati per  l'occhio leso di Francesca Ambrosi, e adesso un pannello, uno solo. Come se ci  volessero grandi numeri per far male! Ma già, si sa, a lui vien comodo contare le pisciate dei barboni, per quelle ci ha il naso fino.

Ma,  ma... Ma quelle che mi mettono veramente a disagio sono le maestre, per lo  meno quelle che rilasciano dichiarazioni alla medesima Arena. Anche loro  minimizzano, pur essendo vissute e vivendo in un asilo trincea, transennato.

E questo gli viene da descriverlo come normale! Peggio, la peggio cosa di tutte:  aggiungono che ogni giorno controllavano le infiltrazioni d'acqua. Mica se  c'era la carta igienica o il banco pulito, ma, avete sentito, le infiltrazioni  d'acqua. Come se queste fossero cose controllabili da occhi ingenui, non  professionali. L'acqua, si sa, s'infila dappertutto e si nasconde.

Ma si  rendono conto di quello che dicono? L'hanno fatto di loro spontanea volontà,  gli è stato chiesto, oppure l'hanno fatto per disperazione, non ricevendo ciò  che gli spetta di diritto, a loro e ai bimbi: un luogo sano, a  norma.

Davvero vi chiedo di fare arrivare un cenno di critica a questa  persone, che non so se ammalate di servilismo, di paura, di irresponsabilità,  o di tutto insieme.

Contenuti correlati

La vera storia di Valpolicella e Amarone
La vera storia di Valpolicella e Amarone Da qualche anno circola per Verona la storia di Valpolicella ed Amarone, una storia sicuramente apocrifa, fatta trapelare in giro ad arte. Qualche notte fa ci è... 1190 views dallo
La Costiera Amalfitana e la Basilicata da costa a costa in bici (e alt...
La Costiera Amalfitana e la Basilicata da costa a costa in bici (e alt... Resoconto di una vacanza sostenibile fra Campania, Calabria, Basilicata e Puglia, attraverso ambienti talvolta sconosciuti e qualche volta incontaminati.. ... 1116 views dallo
Il pero Trentosso dei Margiuni
Il pero Trentosso dei Margiuni Altri tempi, altri Uomini…e la grandezza dei Piccoli! Qualcuno ha letto Requiem per un albero di Matteo Melchiorre?O L'Uomo che piantava alberi di Jean Gio... 2245 views dallo
Le risorgive vanno tutelate
Le risorgive vanno tutelate Il WWF veronese ha spedito questa lettera ai sindaci dei comuni della fascia delle risorgive e al Presidente del Consorzio di Bonifica Veronese.L'articolo 9 del... 1297 views wwf_verona
Uber economy (1)
Uber economy (1) Parte con questo articolo un'analisi sulla web economy. Guerra tra poveri, tassisti furibondi contro abusivi. Ristoratori contro turisti ricattatori e scrocconi... 2890 views Michele Bottari
Eventi facilmente prevedibili
Eventi facilmente prevedibili Al contrario di quanto sostengono i sindaci e i responsabili del Consorzio di bonifica, le inondazioni di sabato scorso erano prevedibili e si ripeteranno sempr... 1360 views Mario Spezia
Inauguriamo www.collineveronesi.it
Inauguriamo www.collineveronesi.it Da oggi il sito dedicato alle Colline Veronesi è on line nella nuova veste grafica. C' è ancora molto lavoro da fare, ma il risultato è senz' altro sorprendente... 1085 views Mario Spezia
La fine del tunnel
La fine del tunnel Dopo 10 anni di sbattimento finalmente i veronesi riescono ad intravedere l'uscita del traforoPurtroppo non è andata come avrebbe voluto Tosi: invece che all'in... 1209 views dartagnan