Le Ronde Padane contro la Ronda della Carità

Qualche giorno a proposito di clochard e affini , Tosi ha dichiarato: "Le cifre bisognerebbe darle giuste. Solo la notte scorsa sono state 13 le persone che la Polizia Municipale ha allontanato dal Cortile del Mercato Vecchio. Ma quello che conta non è tanto il numero dei senzatetto seguiti dalla Ronda della carità, ma il loro comportamento spesso incivile e la quantità di lordure che lasciano nei cortili monumentali e nella adiacente Piazza Indipendenza utilizzata come succursale della doccia e del gabinetto". Lo ricorda il Sindaco di Verona, Flavio Tosi, sottolineando che "i meritevoli operatori della Ronda della carità dovrebbero rendersi conto anche degli effetti non desiderati delle loro azioni caritatevoli e dare magari una mano a ripulire, cosa che invece deve fare l'Amia che impiega 3 persone e tre mezzi attrezzati al giorno per pulire con getti d'acqua e disinfettare la zona centrale della città e quella zona in particolare con un costo annuo per il contribuente veronese di svariate decine di migliaia di euro". "

Ora sembra che nell'armamentario sensoriale dei leghisti prevalga la vista a scapito degli altri quattro sensi. Basta infatti limitarsi al naso per notare come le 152000 auto dei veronesi (61 veronesi su 100, compresi vecchi e bambini, sono auto-motorizzati) procurino "effetti indesiderati" alle vie respiratorie della popolazione amministrata dal Tosi stesso, causando tumori, allergie, e chi più ne ha più ne metta . Inoltre, limitandosi ai soli monumenti (le "quatro piere"), le 152000 auto (senza contare quelle dei foresti di passaggio) causano "quantità di lordure", che poi devono essere rimosse con costosi restauri. Non tralasciando infine il fatto che "l'Amia", "che impiega n persone e x mezzi attrezzati al giorno per pulire con getti d'acqua" (sprecando un elemento così prezioso per politiche disinquinanti inutili) le strade e immobilizzare le PM10 e le altre lordure, ha "un costo annuo per il contribuente veronese di svariate decine di migliaia di euro". Il Tosi, coerentemente, dovrebbe far cessare le attività delle concessionarie e chiudere la città al traffico, visti gli "effetti non desiderati delle azioni" delle auto. E proibire assolutamente progetti come il traforo, vere e proprie fucine di smog. Ma tant'è. I leghisti usano il naso per testare la puzza degli extracomunitari. Ma come diceva il buon Montanelli, "si sente sempre la puzza degli altri". "Mai la propria".

Contenuti correlati

Un logo per Afriradio
Un logo per Afriradio La storica rivista dedicata all'Africa e al mondo nero Nigrizia lancia un concorso per disegnare il logo di Afriradio, una web radio dedicata all'Africa che da ... 1810 views alice_castellani
Ma che bella città
Ma che bella città Il capo di gabinetto del sindaco Tosi in pole per la guida del Bacanal del Gnoco. Il giudice ordina ad Agec di reintegrare Ta-ta-tartaglia. Arrestati tre dirige... 1791 views dartagnan
Come si coltiva l'orto
Come si coltiva l'orto Una selezione di libri dedicati all'orto, dall'impianto alla coltivazione, dalla scelta delle sementi all'utilizzo delle verdure.• Rivoluzione del filo di pagli... 1640 views Mario Spezia
La Regione stoppa Ca' del Bue
La Regione stoppa Ca' del Bue Oggi con una votazione a sorpresa è stata bloccata l'apertura di nuovi impianti fino alla definitiva approvazione del nuovo piano regionale di recupero e smalti... 1865 views Mario Spezia
Paludi
Paludi Presentiamo una interessante e dettagliata ricostruzione della evoluzione delle zone umide nel territorio veronese, pubblicata da Bruno Mastini sugli atti della... 1723 views dallo
All'orizzonte la guerra invece di un cielo azzurro
All'orizzonte la guerra invece di un cielo azzurro Brogliaccio raccolto e inviato via mail alla Presidenza UNESCO di Parigi in occasione dell'opera-azione VERGOGNA VICENZA UNESCO (8 settembre 8 dicembre 2012 - M... 1482 views Mario Spezia
Boschi urbani?
Boschi urbani? Il ministro Costa ha promesso 30 milioni per la riforestazione urbana.Le città hanno bisogno di verde, ma noi abbiamo bisogno sopratutto di boschi, foreste, lag... 3888 views Mario Spezia
Che bei ciuffi nei prati di giugno: Filipendula,  Biscutella e Pigamo
Che bei ciuffi nei prati di giugno: Filipendula, Biscutella e Pigamo La Filipendula è presente con due specie molto simili:-  La Filipendula comune o Erba peperina (Filipendula vulgaris, Rosaceae), con foglie molto lunghe (2... 4161 views Mario Spezia