Questo è un comune gelso (Morus alba) come NON siamo abituati a vedere.

Li conosciamo, i gelsi, capitozzati, col tronco tozzo, bitorzoluto, per lo più piantati in filari nelle vigne.

Questo splendido esemplare è destinato ad essere abbattuto dalla civica amministrazione di Preganziol (Tv).

"Perché qui bisogna fare un campo sportivo".

"E non si potrebbe spostare un momentino il campo sportivo, tenere l'albero e farci sotto magari un bellissimo prato, che so, per prendere il fresco d'estate...?

"Ma no, sa, è un albero in fin dei conti così volgare... "

L'autore di questo aneddoto è Ferrante Gorian,  che nacque il 14 aprile 1913. Verrà ricordato con un convegno che si terrà a Treviso proprio domenica 14 aprile 2013. Progettista di giardini, il suo stile architettonico era ispirato al paesaggismo inglese, con la creazione di giardini con ampi spazi prativi e la messa a dimora di piante che andavano a creare macchie colorate e variamente profumate.

Formatosi alla scuola di un maestro del paesaggismo italiano, Pietro Porcinai, migrò dopo la guerra in Uruguay, dove ebbe la possibilità di collaborare con alcuni  famosi architetti brasiliani, quali Burle Marx e Oscar Niemeyer.

2

Figlio e nipote di vivaisti goriziani, quando rientrò in Italia nel pieno del boom economico, trovò ampio impiego in numerose città, anche se risiedette fino alla data della sua morte, che avvenne nel 1995, a Treviso. Lavorò a centinaia di progetti, collaborando anche con l'arch. Carlo Scarpa, ma solo ora la critica sembra riscoprire il valore specifico del suo lavoro. La presenza al convegno di Anna Letizia Monti, presidente AIAPP (Associazione Italiana Architetti del Paesaggio) e della  professoressa (veronese) Anna Maria Conforti Calcagni, storica del giardino, testimoniano in pieno il riconoscimento del valore di Ferrrante Gorian quale paesaggista italiano del '900. L'evento ha avuto anche il riconoscimento di IFLA (International Federation od Landscape Architects), con un messaggio della segreteria (che ha sede a Bruxelles) inviato agli organizzatori.

Con l'occasione verrà presentato anche il libro scritto dal figlio Fabio, che riporta notizie sulla famiglia d'origine dell'architetto, sulla sua biografia, sul suo stile e la documentazione di una trentina di lavori, scelti tra quelli di cui era disponibile il materiale iconografico (foto,  planimetrie e prospettive). Molto materiale prodotto da Ferrante Gorian è andato perso poichè lui stesso procedeva periodicamente alla pulizia del suo studio, gettando al macero molti lavori. Gorian se ne andò in silenzio, solo un trafiletto anonimo comparso su una rivista ne riportò la notizia, quattro righe e nulla più.

Sabato 13 sarà possibile visitare alcuni suoi giardini, così come nel pomeriggio della domenica, dopo il convegno.

www.ferrantegorian.com

www.aiapp.net

Immagine

Contenuti correlati

Italia! Italia!
Italia! Italia! Parte da Verdi il canto-racconto che Bepi De Marzi e Alessandro Anderloni conducono sabato 19 marzo alle ore 21 al Teatro Stimate di Verona con Italia! Italia! ... 871 views redazione
Inauguriamo www.collineveronesi.it
Inauguriamo www.collineveronesi.it Da oggi il sito dedicato alle Colline Veronesi è on line nella nuova veste grafica. C' è ancora molto lavoro da fare, ma il risultato è senz' altro sorprendente... 868 views Mario Spezia
Allarme Parchi
Allarme Parchi Il Portale dei Parchi Italiani lancia la grande sfida: salvezza e rilancio per le Aree Protette Italiane. Presentiamo una breve sintesi del manifesto degli oper... 915 views Mario Spezia
L'arte per la memoria
L'arte per la memoria Nel 64° anniversario della Liberazione, il Circolo Pink propone in diversi spazi veronesi una colletiva sulla Memoria. Prime Inaugurazioni l'8 e 10 aprile.Merco... 985 views alice_castellani
Ottimisti e pessimisti
Ottimisti e pessimisti Siamo destinati a essere cancellati dalla faccia della terra, oppure possiamo guardare con fiducia alle magnifiche sorti e progressive dell'umana gente? Il diba... 1197 views loretta
Rifiuti al cemento
Rifiuti al cemento Arriva la svolta sui combustibili solidi secondari (Css): il ministro dell'Ambiente Corrado Clini ha annunciato che entro il 30 aprile arriverà il decreto che f... 848 views Mario Spezia
Anemoni fiori del vento
Anemoni fiori del vento Sono iniziate le prime fioriture sulle nostre colline e nelle prossime settimane scopriremo continuamente nuovi fiori. Il Fior di Stecco o Dafne Mezereum, ... 888 views Mario Spezia
I nullafacenti di Pietro Ichino
I nullafacenti di Pietro Ichino Pietro Ichino presenta il suo libro lunedì 1 marzo alle 17.30 alla Fondazione Centro Studi Campostrini con Adalberto Perulli I fannulloni per il ministro B... 1119 views Mario Spezia