Una piccola tregua alla fine di un anno pieno di tensioni, di preoccupazioni, di sconvolgimenti. Il deterioramento della situazione ecologica, sociale, politica ed economica ha raggiunto livelli non più controllabili.

Inutile riproporre la lista dei disastri, la conosciamo tutti benissimo.

Avrebbe più senso chiedersi cosa fare, ma anche questa domanda troverebbe risposte molto scomode e poco condivise. Facciamo allora uno sforzo esagerato e cerchiamo di scoprire i segni positivi dell'ultimo periodo.

Monti ha sostituito Berlusconi, imponendo una manovra che Berlusconi non avrebbe mai potuto proporre, pena la sollevazione popolare. Chi si accontenta. . . gode.

Le primarie hanno visto la vittoria di Michele Bertucco, un riferimento serio ed affidabile per tutto il mondo ambientalista. Ora si tratta di capire quanto i veronesi apprezzeranno l'uomo e il suo programma.

L'universo di gruppi, comitati e associazioni che operano a Verona sul fronte della partecipazione democratica, della salute e della tutela ambientale è finalmente riuscito a riunirsi e a ragionare su una proposta e su una azione comune. Un primo passo importante che speriamo abbia degli sviluppi significativi nel prossimo anno.

L'inverno appena iniziato ci porta un rallentamento, un periodo di riposo, di rigenerazione. Una bella coltre di neve rafforzerebbe la percezione di questa particolare condizione.

Sotto la neve pane. Il proverbio contadino spiegava come la gelida coltre proteggesse e preparasse lo sviluppo delle piantine di frumento seminate in autunno.

L'augurio è proprio questo: che la pausa invernale rafforzi in tutti noi la convinzione della necessità di una rete forte e vitale che unisca le nostre realtà associative e anche tutti noi come persone.

Il vero cambiamento sarebbe proprio quello di riuscire a superare le divisioni, le differenze, le contrapposizioni che sono sempre esistite fra di noi e a rafforzare i rapporti, la conoscenza reciproca e la collaborazione. Ritrovarci fra di noi potrebbe essere una scoperta sensazionale.

Buon Natale dalla Redazione di Veramente.org

Contenuti correlati

Ramsar chiama Lazise
Ramsar chiama Lazise Per salvaguardare le zone umide del basso lago, si propone al Sindaco di effettuare il censimento di stagni, torbiere, conche intramoreniche, fossi, risorgive e... 1208 views attilio_romagnoli
Cos' è il Nassar?
Cos' è il Nassar? Da una radice tedesca NAT poi diventata NASS = umido, bagnato, inondato. La riva dell' Adige dopo Parona in cui è prevista l' esondazione.La zona destinata all'... 1552 views giorgio_massignan
Verona investe sulla strada
Verona investe sulla strada 1000 pedoni investiti con 17 morti negli ultimi 5 anni sono un bel risultato per una amministrazione che da 8 anni punta ad incrementare e a velocizzare il traf... 1246 views Mario Spezia
Il giardino da gustare
Il giardino da gustare Un corso tenuto per imparare a costruire un giardino non solo bello da vedere ma anche ricco di frutti da gustare dal 2 al 23 Marzo 2013 a Villa La Valverde - M... 1049 views alberto_ballestriero
Auguri!
Auguri! Questo è il prodigio di Natale, sul quale non si scriverà mai abbastanza, da tanto è bello e misterioso. Resta infatti aperto un grande enigma: se in questo gio... 856 views Mario Spezia
La Regione stoppa Ca' del Bue
La Regione stoppa Ca' del Bue Oggi con una votazione a sorpresa è stata bloccata l'apertura di nuovi impianti fino alla definitiva approvazione del nuovo piano regionale di recupero e smalti... 1401 views Mario Spezia
Il pero Trentosso dei Margiuni
Il pero Trentosso dei Margiuni Altri tempi, altri Uomini…e la grandezza dei Piccoli! Qualcuno ha letto Requiem per un albero di Matteo Melchiorre?O L'Uomo che piantava alberi di Jean Gio... 2243 views dallo
TIM (Telefona i morti)
TIM (Telefona i morti) Rumore di tomba. I nostri cimiteri diventano impianti di ripetizione per le compagnie telefoniche.L'ossimoro di moda è il silenzio assordante. Noi, che siamo co... 1086 views dallo