C'è in giro un frate che fa miracoli, un frà Galdino moderno in giacca e cravatta che si aggira per le stanze del Comune trasformando orti e campagne in lotti edificabili.

Alzi la mano chi si ricorda di frà Galdino, del frate cercatore dei Promessi Sposi e del miracolo delle noci?

I Promessi Sposi, come la Divina Commedia, vengono  propinati nell'età sbagliata. L'effetto è lo stesso che fa la medicina ai bambini: totale repulsione, a priori. Poi, passati i bollori giovanili, tutto fa brodo, a maggior ragione Manzoni! …

Ancor prima, in quell'età di mezzo tra il bambino e l'adolescente, ero sul palco di un teatro (quello di Cadidai – Ca' di David, in taliano), spaesato e timido, a recitare la parte del principe nella Morte del Cigno.

Dice: che c'entra il cigno, o, meglio, il teatro, con un frate?

C'entra, c'entra! Soprattutto quando la letteratura e il balletto si mescolano alla realtà, che a sua volta li supera e li ribalta.

C'è in circolazione un frate cercatore che gira alacremente per il Comune di Verona. Non cerca noci e nessun altro tipo di frutto. A dire il vero, visto quello che costa la frutta dalle parti della GDO, qualche affare si farebbe ancora! Il nostro frate cercatore cerca terreni. Da donare a qualche convento? A qualche onlus? Alla Chiesa? No! Da dare agli amici palazzinari, ultimamente un po' in difficoltà, che ringraziano. E cementificano a man bassa. In consiglio si fa il miracolo dell'edificabilità e il gioco è fatto. Io ti do l'edificabilità, vendi, incassi e poi coi soldi ci fai il cavolo che vuoi.

L'ultimo episodio del nostro frate è successo a Cadidai: casualmente era venuto a sapere che il teatro, si proprio quello della Morte del Cigno, era in stato di totale degrado (oddio, il degrado … svengo)  e che la Parrocchia avrebbe voluto restaurarlo. Ma, a corto di ovi –visto che nessuno tiene più le galline – non era in grado di farlo. Fino, a che, appunto non è arrivato il buon frate cercatore. Ecco, non abbiate timore ad aprire la porta se sentite squillare il campanello. Non sono i testimoni di Geova e nemmeno il solito negro che ha fame. E' fra Giacino, che vi viene a fare la succulenta  proposta. Prerequisito fondamentale: possedere  qualche metro quadrato di terra. Volete televisore ed elettrodomestici all'ultimo grido? Avete la macchina vecchia? O la moglie da rottamare? Ecco pronto il contrattino di frà Giacino, un terreno che diventa edificabile nel Piano degli Interventi …  Et voilà! Potete soddisfare ogni vostro  desiderio: il moderno miracolo delle noci.

E per il miracolo di riempire migliaia di appartamenti miseramente vuoti? Per quello c'è tempo! Mica si può fare tutto e subito. Forse, torneranno buone le prossime ondate di clandestini, Lega permettendo.

Contenuti correlati

Un sistema giudiziario incredibile
Un sistema giudiziario incredibile Lago del Frassino: fra tutte le istituzioni italiane probabilmente il sistema giudiziario è quello messo peggio.Per distruggere un habitat ci vuole qualche gior... 355 views redazione
Osservatorio del paesaggio
Osservatorio del paesaggio Osserviamo come sta cambiando il paesaggio della Valpolicella, partendo dal Monte Sant'Urbano, sulla dorsale tra Fumane e Valgatara e scendendo giù fino alla st... 403 views Mario Spezia
La tetta slisa de Giulieta
La tetta slisa de Giulieta Il carnevale 2014 ci porterà una nuova maschera: la Giulieta da la tetta slisa. Ma sarà anche l'occasione per scegliere la modella per la nuova statua in bronzo... 608 views Mario Spezia
TAV: servono davvero 4 binari?
TAV: servono davvero 4 binari? Riportiamo la discussione TAV si TAV no su un piano di concretezza e di pianificazione del traffico.Loris Zampieri conosce bene i problemi del traffico ferrovia... 756 views Mario Spezia
Convegno "Il lavoro nelle economie diverse"
Convegno "Il lavoro nelle economie diverse" La discussione dei risultati di una ricerca interregionale. Un'occasione per discutere della costituzione di moderne forme di economia portatrici di una nuova i... 403 views loretta
La LAC abbatte due decreti della Regione Veneto. Nuova delibera region...
La LAC abbatte due decreti della Regione Veneto. Nuova delibera region... Terremoto nel mondo della caccia: il TAR del Veneto con due distinti provvedimenti sospende la caccia in deroga e il calendario venatorio 2009/2010.Lega Abolizi... 376 views Mario Spezia
Nuova scuola, vecchia scuola
Nuova scuola, vecchia scuola Dal 5 all'8 giugno, mostra e performance di MamaDanzaTeatro: la scuola elementare di Negrar vive l'evento Nuova scuola, che si propone di percuotere l'edificio ... 419 views alice_castellani
Grande consenso, ma scarsa rappresentanza
Grande consenso, ma scarsa rappresentanza In Italia la presenza ambientalista è molto forte, ma non riesce ad esprimere una rappresentanza politicaIn Baviera i Verdi hanno ottenuto il 17,8% dei consensi... 399 views Mario Spezia