21a Giornata FAI di Primavera. 23-24 marzo 2013: Beni aperti a cura della Delegazione di Verona. FATTORIA DIDATTICA - PARCO DELL'ADIGE SUD - BOSCO BURI - LAZZARETTO

Nell'intento di far sempre meglio conoscere l'oasi naturale tanto ricca di storia e di cultura che ormai da anni sta al centro della sua attenzione, la Delegazione del FAI di Verona organizzerà anche quest'anno la sua XXI Giornata FAI di Primavera entro la vasta ansa dell'Adige che al suo centro vede il Lazzaretto e che, data la ragguardevole estensione, consente una grande scelta di incantevoli percorsi di cui non tutti i cittadini sono a conoscenza.

D'altro canto se, per la funzione sanitaria dapprima e per quella militare poi, il luogo era stato per secoli precluso alla città, com'era possibile averne una pur minima idea? Se poi si aggiunge il fatto che dopo la tragica deflagrazione del 1945, a quanto pur restò della magnifica struttura rinascimentale del Lazzaretto era assolutamente vietato avvicinarsi (e i cartelli al proposito parlavano chiaro), a chi sarebbe mai venuto in mente di andar proprio lì a trascorrere qualche ora di svago all'aria aperta?

Ma ora le cose dovranno veramente cambiare. E quando il Comune di Verona renderà operativo il Protocollo d'Intesa già stipulato col FAI nazionale, la valorizzazione dell'intera ansa dell'Adige al cui centro sta il sanmicheliano tempietto circolare, darà il via alla realizzazione del già progettato Parco Adige Sud.

Vale a dire al vero, grande "Parco della città" che, oltre a offrire monumenti storici di eccezionale valore, luoghi di silenzio e di intatta bellezza naturale, ha anche il pregio di stare a pochi passi dal centro storico di Verona.

E poiché un luogo simile non deve e non può subire devastazioni di sorta, la Delegazione veronese del FAI invita l'intera città a partecipare alla "Giornata" e le chiede, per la sua salvaguardia, il più grande e corale sostegno.

A differenza dello scorso anno, l'itinerario che ora proponiamo avrà inizio, sulla riva sinistra dell'Adige, nell'area di divagazione del fiume detta Giarol grande (da giara=ghiaia), che presenta particolari e straordinarie, prerogative; la passeggiata proseguirà fino al Bosco Buri, un parco secolare di circa sei ettari, ora di proprietà comunale, che tuttavia fino al 1991, anno della sua alienazione, aveva fatto parte del vasto giardino all'inglese annesso alla villa da cui prende il nome.

Come lo scorso anno, l'itinerario prevede l'attraversamento del fiume che, in assenza della passerella ciclo-pedonale che il FAI intende realizzare (e per la quale gli è già stato donato il necessario materiale) verrà ancora una volta affidato ai gommoni.

Si arriverà quindi al Lazzaretto da cui, come da programma, si proseguirà…

Sempre come lo scorso anno, un gruppo di esperti naturalisti guiderà i visitatori nel loro percorso; i Giovani del FAI forniranno loro le necessarie notizie storico-artistiche; il tempietto sanmicheliano diventerà, per tanti e diversi aspetti, un vero centro di attrazione.

Come partecipare

● Prenotando alla segreteria FAI telefono 045 597981, entro  giovedì 21 marzo ore 12.

La segreteria FAI rimane aperta normalmente nei giorni di lunedì e giovedì ore 10-12.

Lunedì 18, martedì 19, mercoledì 20 marzo aperta alle ore 10-12 e 15-18.
 

 

● Presentandosi nei giorni 23-24 marzo al Punto FAI presso la Fattoria Didattica del Giarol Grande (via Belluno 26 - Porto San Pancrazio) dalle ore 9 alle 15 fino ad esaurimento dei posti disponibili..

● Inviando mail di richiesta entro la sede saràgiovedì 21 marzo ore 12 a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La prenotazione effettuata sarà valida fino a 15 minuti prima dell'orario prescelto.


È gradito un contributo di sostegno al FAI

Contenuti correlati

La seconda vita dei rifiuti
La seconda vita dei rifiuti Le opere in metallo di Cristini, al Pink dal 9 all'11 gennaio e realizzate a partire da rifiuti e oggetti scartati, ci parlano di un modo per riqualificare ciò ... 1179 views alice_castellani
La convivenza con i lupi in Italia e in Europa
La convivenza con i lupi in Italia e in Europa Documenti e video sulle problematiche scaturite dalla convivenza uomo-lupo in Italia, in Francia e in Europa. Molto interessante il sito del governo francese, d... 1115 views wiebke_werwer
Micromarmo Granulati Grezzana
Micromarmo Granulati Grezzana Arturo Alberti è contemporaneamente sindaco di Grezzana e proprietario della ditta accusata di aver provocato le frane in zona Sengie.Oggi il geologo incaricato... 2043 views Mario Spezia
Stanlio e Ollio
Stanlio e Ollio Riflessioni in rima sull'unica secessione che la Lega ha prodotto in oltre trent'anni di politica.....che i politici 'parolai'i ne promete ogni serael paradiso ... 1037 views el_macaran
Domenica 26 gennaio tutti a San Giorgio per difendere il Parco della L...
Domenica 26 gennaio tutti a San Giorgio per difendere il Parco della L... La proposta della manifestazione viene dalla Lessinia, da uomini e donne che vivono e lavorano in Lessinia ed è stata entusiasticamente sostenuta da più di 120 ... 1868 views Mario Spezia
Pietro Lunardi, ministro della Repubblica.
Pietro Lunardi, ministro della Repubblica. Ha dell'incredibile l'intervista rilasciata ieri a "Repubblica" dall'ex Ministro delle Infrastrutture, Pietro Lunardi. "Diego Anemone nel 2002, o forse 200... 1495 views antonio_borghesi
PIAZZAPULITA ha presentato  i suoi candidati
PIAZZAPULITA ha presentato i suoi candidati Questi i nomi dei candidati e i temi sui quali questa gente lavora da anni.Giovedì 29 marzo 2012, ore 21.00, Piazza Bra. Per una volta, una vera e propria PIAZZ... 1158 views Mario Spezia
Sparito in trent'anni il 52% degli uccelli. Colpa dell'agricoltura int...
Sparito in trent'anni il 52% degli uccelli. Colpa dell'agricoltura int... Metodi di coltivazione intensivi e uso smodato di fertilizzanti hanno causato la morìa dei volatili. Una realtà drammatica che ha provocato il calo della biodiv... 1233 views andrea_bertaglio