Domenica 20 novembre ore 9,30-13 - Pieve romanica di San Marziale, Breonio di Fumane di Valpolicella -Simposio su "Paesaggio agrario terrazzato del Veronese".

 

Antica Terra Gentile, associazione fra piccoli produttori biologici della montagna veronesee la Sezione Italiana dell'Alleanza Mondiale delle Terre Terrazzate invitano a condividere consapevolezza e prospettiva nel Simposio fra contadini e cittadini sulla dignità del paesaggio agrario terrazzato del Veronese (marogne) e dell'Italia per la relazione con il nuovo organismo di promozione e tutela creato in ambito Unesco - Fao - Convenzione di Ramsar*

introducono gli ospiti:

Donatella Murtas architetto - sul significato dell'Alleanza Mondiale delle Terre Terrazzate

Giovanni Zivelonghi contadino presidente di Antica Terra Gentile - su un sogno di contadini della montagna veronese

Paolo Righetti architetto - sul segno lapideo nel paesaggio montano scaligero

Dichiarazione conclusiva sulla protezione e sullo sviluppo dei paesaggi terrazzati:

1. I terrazzamenti sono sistemi agricolturali ed ecologici che si trovano in tutto il mondo. Rappresentano un sistema agricolo creato da numerose culture in millenni di storia. I terrazzamenti testimoniano la saggia creatività e il lavoro svolto dal genere umano. Illustrano inoltre la stretta relazione tra genere umano e natura, il bisogno di salvaguardare la biodiversità e la diversità culturale del mondo. Per millenni i terrazzamenti sono stati non solo la pietra d'angolo grazie alla quale molte culture sono state costruite, ma hanno anche fornito il mangiare per una vasta parte della popolazione del mondo. Inoltre i terrazzamenti non hanno solo soddisfatto i bisogni materiali della gente, ma sono anche serviti come veri e propri depositi di cultura.

2. Negli ultimi cinquant'anni globalizzazione e integrazione economica hanno avuto un impatto severo sui terrazzamenti e hanno imposto delle sfide alla gente che le coltiva. Molti terrazzamenti sono stati abbandonati e molte culture legate ai terrazzamenti sono a rischio, con alcune prossime all'estinzione. Giunti a questo punto critico, la priorità è come poter proteggere le tradizioni del paesaggio terrazzato e come gestire i terrazzamenti nel futuro.

3. La protezione e la valorizzazione dei paesaggi a terrazze è la responsabilità comune di tutte le società, inclusi governi, studiosi e ricercatori, agricoltori, imprenditori e altri ruoli della società civile. Tutti devono condividere la responsabilità della gestione, della protezione e della cura dei terrazzamenti.

4. Per proteggere e valorizzare i terrazzamenti bisogna prima ragionare su che cosa sia importante. Noi crediamo che il valore dei terrazzamenti non sia basato esclusivamente sul valore monetario. La cultura dei terrazzamenti include un sistema di valori più ampio: oltre a fornire cibo per la sopravvivenza, i terrazzamenti hanno un'importanza dal punto di vista scientifico, culturale, storico, filosofico, religioso, ecologico ed estetico. In tal senso non possono essere sostituiti da nessun altro sistema colturale.

5. Cos'è particolarmente degno di nota è che la natura della cultura dei terrazzamenti esprime armonia, o per meglio dire la coesistenza armoniosa tra gli esseri umani e l'ambiente naturale, la coesistenza armoniosa tra esseri umani e divinità (come simbolo culturale della natura) e l'armoniosa coesistenza tra esseri umani. L'armonia della cultura dei terrazzamenti è forte a sufficienza per moderare conflitti e contraddizioni che avvengono tra gruppi etnici differenti, differenti culture e differenti paesi.

6. La conservazione e il benessere dei terrazzamenti richiede di mettere insieme le risorse e le competenze dei governi, gli esperti e gli studiosi, le comunità locali e le agenzie. Al momento l'obiettivo più urgente è quello di sviluppare una vera e sensibile comprensione scientifica della cultura dei terrazzamenti, non di abbandonarli o di sfruttarli. Perché i terrazzamenti possano sopravvivere dobbiamo combinare il rispetto per la conoscenza tradizionale ed indigena con i metodi e le competenze moderne. E' solo in questo modo che possiamo garantire un sano futuro ai terrazzamenti e allo speciale contributo umano che questi rappresentano.

Quale sarà il futuro dei terrazzamenti dipende dalla nostra comprensione e dalla consapevolezza di quello che vorremo fare ora. Noi ci auguriamo che, grazie al nostro sforzo comune, i terrazzamenti possano durare per sempre, beneficiando così le generazioni future.

Contenuti correlati

TTIP: le mani delle lobby sul trattato USA/UE
TTIP: le mani delle lobby sul trattato USA/UE Un rapporto segreto del governo americano, pubblicato da Greenpeace, rivela per la prima volta, nero su bianco, la posizione degli Stati Uniti sull'oscuro tratt... 1713 views Mario Spezia
Il medioevo scaligero
Il medioevo scaligero 1 maggio 2010, dalle 14.30 alla 18.00 visita guidata a San Giorgetto, nella piazza di Sant' Anastasia.         &nbs... 2184 views redazione
Uno spettacolo-manifesto contro la pena di morte
Uno spettacolo-manifesto contro la pena di morte Alessandro Gassman a Verona. Uno spettacolo sulla presunzione d'innocenza e sull'importanza del 'ragionevole dubbio' nei processi e uno spot per Amnesty."Uccide... 1242 views alice_castellani
Dialogo nelle alte sfere
Dialogo nelle alte sfere Dal nostro inviato nel girone più alto dell'empireo.- Seto Piero che scominsio a essar stufode veder la me Veronain man de gente tanto mona!- Tasi Zeno, che l'è... 1736 views el_simeso_celeste
Cristo o Barabba?
Cristo o Barabba? I britannici scelgono Barabba, gli spagnoli ancora Cristo. Si scatena il dibattito su quali poteri affidare al popolo e quali alla classe politica.   "... 1584 views Michele Bottari
Gli effetti indesiderati dei pesticidi sulle api
Gli effetti indesiderati dei pesticidi sulle api Lo studio, curato dai professori Stefano Maini, Claudio Porrini, Maria Teresa Renzi, del Dipartimento di Scienze Agrarie dell'università di Bologna, propone una... 1483 views Mario Spezia
Resistere e Resisteremo
Resistere e Resisteremo La Resistenza fu la risposta civile e militare di quella piccola parte di italiani che di fronte agli orrori del nazifascismo non si diedero per vinti.Nel 2020 ... 4066 views Mario Spezia
Un nuovo sentiero da Quinzano a Montecchio
Un nuovo sentiero da Quinzano a Montecchio Stiamo allestendo un nuovo sentiero che sale dall'abitato di Quinzano fino al Maso di Montecchio, recuperando una vecchia strada selciata delimitata da muretti ... 3166 views associazione_il_carpino