Ci lasciamo alle spalle un anno difficile e abbiamo davanti un anno ancora più duro

Stiamo leggendo di tutto sui giornali, e stiamo sentendo le opinioni più disparate. Purtroppo tutti abbiamo sotto gli occhi una lunghissima serie di elementi che ci inducono ad essere piuttosto pessimisti rispetto alla ovunque preannunciata "ripresa economica".

E così, per avere lumi, ci siamo rivolti agli astri (per aspera ad astra).

Abbiamo interpellato la Luna sulle maree, sui venti e sulle piogge.

Ma la Luna ci ha precisato che la sua parte nel clima è irrisoria e che il grosso del lavoro lo fanno alcune grosse multinazionali che hanno trovato il modo di far soldi sia che piova e sia che faccia secco.

Abbiamo chiesto a Mercurio cosa ne sarà dell' informazione.

Ci ha risposto che lui è andato in prepensionamento e che la vera informazione ormai non interessa più a nessuno e anche i messaggi ormai li gestisce tutti un signore americano che si chiama Google.

Marte invece non ha avuto il tempo per incontrarci. "Mai lavorato tanto in vita mia" ci ha gridato mentre correva da un telefono all' altro "e sarà anche peggio l' anno prossimo".

Giove non era di buonumore, come al solito, e stava preparando un enorme fascio di fulmini da scagliare sulla terra nelle zone che maggiormente gli hanno mancato di rispetto durante il 2009. Ma non aveva più la convinzione di un tempo e si rende conto che i suoi fulmini fanno ridere messi a confronto con le testate nucleari che ormai chiunque si è fatto installare nel garage dietro casa.

Saturno stava strolicando con la bilancia in mano, immerso in calcoli e misure. Ci ha fatto un lunghissimo discorso sul bisogno di logica e di buon senso e su come nessuno voglia più sentire ragione.

Urano stava urlando come un pazzo mentre rincorreva un Titano e due Ciclopi per prenderli e gettarli nel Tartaro (che non è il fiume che passa per Isola), in modo che non gli rompessero più i cabasisi. La moglie Gea lo stava ricorrendo a sua volta per fracassargli la testa con un grosso bastone e intanto aizzava i figli contro il padre.

Come in tutte le migliori famiglie!

Venere era come al solito piuttosto accaldata e agitata e stava andando dalla parrucchiera a farsi la messainpiega per l' ultimo. In realtà anche lei ormai non è più una ragazza e ha bisogno di tenersi un po' su. Di noi umani dice che siamo noiosi, che né uomini né donne hanno più tanta fantasia e che di questo passo non si ricorderanno neanche più cosa fosse una bella scopata.

Col Sole non è facile parlare, ma chiunque si rende conto che non può fargli piacere che lo si accusi di essere responsabile di tutti i disastri climatici. Oltretutto dispone di una potenza di fuoco decisamente considerevole e dio non voglia.....

Nella mitologia greca:

Ermes (Mercurio) era il messaggero degli dei e sopraintendeva agli scambi e ai commerci.

Ares (Marte) era il dio della Guerra.

Zeus (Giove) era la divinità suprema, il signore dell' Olimpo. I fulmini erano considerati una espressione del suo potere.

Ouranos (Urano) rappresentava il firmamento, il cielo e si unì a Gea o Gaia ( la Terra) generando i primi esseri: i Titani e i Ciclopi. Per paura di essere spodestato, li gettava appena nati nel Tartaro.

Cronos (Saturno), figlio di Urano, spinto dalla madre Gea, evirò il padre e governò saggiamente durante l' Età dell' Oro. Successivamente fu a sua volta spodestato da Giove.

Afrodite (Venere) dea della Bellezza e dell' Amore, avrebbe sedotto anche il padre Giove.

Il primo è il nome greco, quello tra parentesi il nome latino.

Contenuti correlati

Il traforo delle libertà
Il traforo delle libertà Gli esperti si sono pronunciati, gli affaristi pure. Ma cosa ne pensa il popolo, la 'ggente', del buco delle Torricelle' L'opinione di un 'ggiovane'.Ad ogni piè... 1046 views adamo_micheli
I derivati di Paloschi
I derivati di Paloschi All'inizio del 2007 Paloschi era il dirigente del settore bilancio del Comune di Verona. Fu lui ad occuparsi tecnicamente dell' "operazione derivati" ed anche d... 1242 views Mario Spezia
Dalai, il PD e l'informazione libera
Dalai, il PD e l'informazione libera Renzi ha fatto con la RAI esattamente quello che aveva fatto prima di lui Berlusconi: ci ha messo uomini che rispondono ai suoi ordini. Dalai rassicura i simpat... 955 views dartagnan
L'ideologia del Menga
L'ideologia del Menga Le contestazioni che noi muoviamo all'assessore Giacino, alla Giunta Tosi e al direttore Agec sono molto precise e circostanziate. La prima riguarda il fat... 972 views il_carpino_wwf_legambiente_italia_nostra
8 - Effetti dei fitofarmaci sui soggetti più deboli.
8 - Effetti dei fitofarmaci sui soggetti più deboli. Riceviamo dal dott. Alberto Mantovani, emerito ricercatore dell' Istituto Superiore di Sanità, questo importante e autorevole contributo.Un primo punto è quello... 866 views Mario Spezia
I giovedì della Botanica 2012
I giovedì della Botanica 2012 Una iniziativa di grande qualità promossa dal Museo Civico Rovereto: Quindicesimo ciclo di conferenze sulla flora del Trentino, ogni giovedì dal 1 al 29 marzo 2... 716 views Mario Spezia
Massimo Cacciari e il gioco del potere
Massimo Cacciari e il gioco del potere Il filosofo spiega il significato e il divenire del termine "potere" nella tradizione occidentale giovedì 10 febbraio alle 18 alla Fondazione Centro Studi Campo... 815 views Mario Spezia
Michele Bertucco vince alle primarie
Michele Bertucco vince alle primarie Gli elettori dello schieramento di sinistra premiano Bertucco. Complimenti a Michele, ma anche a Mario Allegri e ad Antonio Borghesi, ai quali va l'apprezz... 1075 views Mario Spezia