www.veramente.org
Informazione e ambiente veronese

Valdegamberi vaj in mona

 

El Venessian el ga un bel dir che i vaj iè dentro al Parco. Carta parla e vilan dorme.

Basta leggere il testo della Proposta di legge 451, detta taglia-parco, per capire che i vaj per Valdegamberi sarebbero usciti dal Parco insieme ad una trentina di malghe, a San Giorgio, alla Spluga della Preta e ad altri luoghi ameni dell'altipiano.
El fa fadiga el Venessian, con la pansa che el ga, a rampegarse sui spei. El va sigando ai quatro venti che con la so lege el Parco el se slargava, che i à tuti capìo mal, che i giornalisti no i lo lassa parlar, proprio lu che quando no l'è a Venessia l'è su L'Arena.

Basta lezar le parole che l'à scrito lu, de so man, pensando che così l'averea fato man bassa de voti tra Peri e Campo. La ghe nà mal, ma proprio mal! La sbajà i so conti che pezo no se pol, anca parchè, più che na lege, la so proposta de modifica la par un compito fato par dispeto, un quatro a scola.

Pensa che el scrive proprio ste parole: "e determina esternamente al perimetro del Parco le aree contigue".
E più avanti el insiste: "prevede la possibilità per l'Ente Parco di disciplinare, con specifico regolamento, nelle aree contigue esterne al Parco l'attività faunistico venatoria", che sarea come dir che se pol tirarghe a quasi tuto quel che se move.

No l'è mia finìa, parchè, par paura de no essar inteso, el sèita fin al sfinimento:
1. Al comma 1 dell'art. 9 bis della legge regionale 30 gennaio 1990
- che sarea giusto 30 ani fa, par quela gh'è in bal la festa de compleanno - dopo le parole "individua i confini delle aree contigue" sono soppresse le parole "all'interno dell'attuale perimetro del Parco".

Volemo darghe un consilio al Venessian, savemo che ghe piase el goto e magnàr ben. L'è meio che el se consola in qualche bona ostaria, che ghe n'è tante a Venessia o, volendo, in uno de quei bacari ndove ti pol magnar serti cicheti che fa ressussitar un morto. Ti ta .....
.
.

Scrivi un commento

Utente anonimo: Zipporat

Zaia di che cosa parla?

Avrete letto su "L'Arena" di oggi l'articolo intitolato "Zaia: il Parco della Lessinia? Non si taglia". Accenna a nuovi "rilievi geostazionari" diversi da quelli esibiti nelle mappe da cui si evincerebbe che l'Area protetta aumenterebbe di qualche ettaro rispetto all'attuale? Chiaro no? Stiamo giocando con le parole? C'è o ci fa?