Renzi ha fatto con la RAI esattamente quello che aveva fatto prima di lui Berlusconi: ci ha messo uomini che rispondono ai suoi ordini. Dalai rassicura i simpatizzanti veronesi del PD: è tutto a posto, va bene così.

L'Italia è passata dal 73° posto dello scorso anno al 77° posto nella classifica di Reporters sans frontières (Rsf), termometro della libertà di stampa nel mondo. Il Botswana, che perde anch'esso posizioni, si attesta comunque al 43esimo, appena sotto il Burkina Faso, surclassandoci nettamente.

Le prime cinque posizioni sono occupate da Finlandia, che mantiene il primo gradino del podio dal 2010, Olanda, in salita di tre posizioni rispetto al 2015, Norvegia, in calo di una, Danimarca, un gradino sotto lo stesso anno e Nuova Zelanda, che guadagna un posto. Tra i balzi in avanti più significativi, quello della Svizzera, che in un solo anno lascia la 20esima posizione per guadagnare la settima.

www.ilfattoquotidiano.it ...

Rai, cda approva a maggioranza le nuove nomine dei direttori tg. Gotor e Fornaro si dimettono da Vigilanza. I due senatori dem: "E' occupazione dei telegiornali". Ida Colucci al Tg2, Luca Mazzà al Tg3, Andrea Montanari al Gr e Nicoletta Manzione a Rai Parlamento. Hanno votato contro i consiglieri Arturo Diaconale, Carlo Freccero, Giancarlo Mazzuca.

www.ilfattoquotidiano.it ...

Matteo Renzi: "Rai? Non ho messo bocca sulle nomine".

E avanti con le battute!

Il referendum incombe e ognuno cerca di occupare il massimo delle postazioni a disposizione. Chi controlla più reti, più giornali, più emittenti alla fine otterrà più voti. La pubblicità funziona così. Anche le bugie più pacchiane, se ripetute regolarmente, diventano verità comprovate.

Per Lorenzo Dalai si tratta di polemiche pretestuose e potrebbe anche aver ragione, se non fosse per quel 77° posto.

Dalai e il PD sanno benissimo che ci sarebbe un modo per avere un'informazione più libera ed equilibrata in Italia: i partiti dovrebbero mantenere una distanza di sicurezza da tutti i mezzi d'informazione, a Roma come a Verona. Ma è l'ultima cosa che hanno intenzione di fare.

Contenuti correlati

Secondo natura o contro natura
Secondo natura o contro natura E' sempre stato molto difficile stabilire cosa sia secondo natura e cosa sia contro natura. E' invece comprovato che gran parte delle cose che facciamo nella vi... 2561 views Mario Spezia
Marcia Stop Pesticidi
Marcia Stop Pesticidi DOMENICA 19 MAGGIO 2019 ORE 9.30 A SAN BONIFACIO PIAZZA COSTITUZIONEGli altri luoghi interessati alle marce saranno in provincia di Treviso, Verona, Trento, Bol... 1897 views Mario Spezia
Il dissolvimento delle Province italiane
Il dissolvimento delle Province italiane Le province, grazie a Renzi, sono state parcheggiate in una sorta di limbo privo di vie d'uscita.A rimetterci sono i cittadini, che si vedono progressivamente t... 3708 views Mario Spezia
L'istadéla de San Martin
L'istadéla de San Martin Dal nostro vate un contrappunto in versi al predicozzo di don Zenti.Soto la Roca e el Lùppia,ando el vento più no'l sùppia,a novembre, ma se pol ?,gh'era ci, ci... 1771 views dallo
Ancora affetti da Mal'aria
Ancora affetti da Mal'aria Escono i dati di Legambiente sull'aria che respiriamo: bilancio negativo per le polveri sottili nel 2007. Su 63 capoluoghi monitorati 51 sforano i 35 superament... 1734 views legambiente_veneto
A spada tratta
A spada tratta Via al cantiere entro un anno, e autostrada di città completata per il 2013. La giunta veronese mostra i muscoli e presenta il traforo. Per la prima volta, ipot... 1940 views Michele Bottari
Lettera a Zaia sulla caccia in deroga
Lettera a Zaia sulla caccia in deroga OGGETTO: procedura di infrazione 2004/4926, Commissione c. Repubblica Italiana in tema di caccia in deroga. Diffida avverso approvazione di atti autorizzativi d... 2342 views Mario Spezia
Popolare sarà to sorela
Popolare sarà to sorela Il sindaco Tosi e altri amministratori del nord promuovono la rete popolare. L'antipolitica di destra tenta di mettere un argine al declino di Lega e PDL.Il 13 ... 1782 views Michele Bottari