Teatro Filippini ' Verona ' 17 ottobre 2009 ' ore 21 Evelina Pershorova e Fanfara Ziganka in Voci Bulgare, scritto e diretto da Evelina Pershorova.

 Ho fatto un lungo viaggio. Ho attraversato la mia infanzia dall'est all'ovest, dai Monti Pirin al Danubio. Per incontrare Jivka, Nedka, Ioana: donne, amiche, zie, vicine di casa. ■ Io, bambina, vi racconterò la mia infanzia felice e l'adolescenza colma di alti ideali e sogni fantastici. ■ Ma i ricordi non bastano per descrivere un luogo, una festa, un paese, se nel cuore non rimangono i profumi, gli abbracci, le sensazioni di una vita vissuta con serenità e amore. ■ Io viaggio e ascolto la voce di mia nonna, viaggio nel silenzio di una notte d'inverno camminando accanto ai fiocchi di neve grandi, tanto grandi da sembrare stracci. Silenzio, silenzio. ■ Vorrei condurvi con me in questo sogno reale, portarvi nella Valle delle rose, sulle rive del Mar Nero, nel mio paese. La Bulgaria. Evelina Pershorova

Un paese lontano. Per lingua, abitudini, usanze. Il Paese delle rose, della maggioranza bulgara, dello yogurt con i cetrioli, delle misteriose voci bulgare. Un paese diviso tra (il vicino) Oriente e (il lontano) Occidente. La Bulgaria. Vi porteremo in quelle terre attraverso i ricordi e le emozioni di una persona sopravvissuta al socialismo. Un racconto intimo: di vecchi amici, di manifestazioni in piazza e camicette bianche inamidate. Ma niente è perso. Sono rimasti i ricordi e le voci a risuonare nel cuore. Le voci delle amiche, della nonna, della madre, delle vicine di casa. Voci bulgare.

Fanfara Ziganka

Marco Mozzo clarinetto

Davide Zambelli sax soprano e alto, flauti dolci, danza

Miriam Baldin fisarmonica

Renzo Segala sax basso e clarinetto basso

Tommaso Castiglioni percussioni

Emanuela Perlini canto, danza, percussioni, arrangiamenti

Durante lo spettacolo verranno eseguiti:

Godečki Čačak Serbia

Kaçamak Albania

Ursareste de la Tudora Romania

Grozdana Bulgaria

Rumelaj Macedonia

Troika Russia

Trâgnala Rumjana Bulgaria

Liljano mome Bulgaria

Kato stu valtu Grecia

Brachatz Klezmer

 

co-regia Daria Anfelli

disegno luci Francesco Suppi

audio Thomas Simoncini

Produzione Teatro Oplà

Info: 348 7329077 | www.teatroopla.net

Contenuti correlati

Low cost, sulle spalle di chi?
Low cost, sulle spalle di chi? Dal personale di terra del Catullo un appello: questo modello di gestione aeroportuale non è sostenibile. E alla fine pagheranno i lavoratori.Riceviamo e volent... 947 views redazione
Pesticidi e regolamenti comunali di polizia rurale
Pesticidi e regolamenti comunali di polizia rurale Sabato 23 marzo 2019 ore 9.00-13.00 Corte Molon, via della Diga 17 - VeronaI prodotti di sintesi chimica usati in agricoltura e per la gestione del verde costit... 2120 views Mario Spezia
La sparizione del lago del Frassino
La sparizione del lago del Frassino All'inizio del 1500, in un periodo devastato da guerre e pestilenze, il laghetto del Frassino divenne famoso per l'apparizione della Madonna Consolatrice degli ... 2292 views Mario Spezia
Via Cesiolo, il caso è chiuso
Via Cesiolo, il caso è chiuso Comune e circoscrizione bocciano il doppio senso chiesto da duemila firme. I ciclisti continueranno a rischiare la vita in via Mameli.Fumata nera da parte della... 1004 views laura_lorenzini
Omaggio all'Imperatore
Omaggio all'Imperatore Da lunedì 22 novembre, ore 21.00, il Cineclub Verona e l'Ordine Architetti di Verona presentano "Omaggio all'Imperatore", un tributo ad Akira Kurosawa nel cente... 1078 views ugo_brusaporco
La rivoluzione delle pettorine gialle
La rivoluzione delle pettorine gialle Mentre il mondo si avvita in una catastrofe che appare senza uscita, alcuni scalmanati francesi inscenano una rivoluzione per qualche centesimo sul prezzo della... 2300 views Michele Bottari
Il progetto preliminare del traforo
Il progetto preliminare del traforo Dal 18 agosto il progetto preliminare del traforo è finalmente a disposizione di tutti sul sito del Comune. Ecco le prime fregature.Si sarebbe potuto renderlo p... 902 views alberto_sperotto
La comoda etica dell'eco-fighetto (1)
La comoda etica dell'eco-fighetto (1) Torce ricaricabili che non si ricaricano. Dietro la truffa, la ricerca di una comoda scorciatoria per salvare la nostra coscienza e il nostro pianeta.Il mio ami... 1423 views Michele Bottari