Le associazioni ambientaliste veronesi si appellano alla Soprintendenza ai Beni Culturali ed Architettonici perchè blocchi le lottizzazioni previste dal Piano degli Interventi ad Arbizzano.

.

                                   Spett. Soprintendenza

Ai Beni Culturali ed Architettonici

per le Provincie di

Verona, Rovigo e Vicenza

Piazza San Fermo, 3/A

37121 VERONA

 

In data 29 luglio 2013 il Comune di Negrar ha deliberato il nuovo Piano degli Interventi, che prevede numerosi ed importanti progetti nel Comprensorio di Arbizzano che saranno realizzati proprio a ridosso della Pieve e di diverse Ville storiche, tra le quali Villa Verità-Serego Alighieri, Villa Dall'Abaco Trevisani Fedrigoni,  Villa Turco Zamboni,  villa Albertini Zenatelli, villa Roverina-Messadaglia.

Si tratta quindi di operazioni che andranno a modificare in maniera definitiva questo particolare e magnifico paesaggio, nella parte fin ad oggi preservata dalla massiccia cementificazione compiuta negli anni '80 e '90. Con questo progetto la tristemente nota ‘negrarizzazione' del territorio si estenderà anche alle porte della Valpolicella, proprio nella zona caratterizzata da una particolare densità di nobili dimore rappresentative degli stili che si sono sviluppati nelle diverse epoche.

Uno degli interventi prevede la costruzione di alloggi residenziali per 3.624 mc alle spalle della storica Pieve di Arbizzano, dove permangono resti del primitivo tempio romanico e dove una pietra miliare attesta il passaggio della via Claudia Augusta padana: verrebbe così eliminata la residua cornice di verde che circonda la Pieve, con l'inevitabile compromissione dei valori paesaggistici dell'area.

Si segnala inoltre l'approvazione di tre interventi di costruzione di volumi residenziali per quasi 12.000 mc complessivi nell'ambito o intorno alla zona classificata nel PAT come "pertinenze scoperte da tutelare", in quanto si tratta dell'area dove sono presenti cinque ville storiche. Uno di questi interventi è collocato a ridosso di villa Verità, attualmente proprietà della famiglia Serego Alighieri, una delle ville più belle e conosciute della Valpolicella.

Questa colata di cemento è resa possibile dalla formula dell'acquisizione dei "crediti edilizi", secondo la  quale chi demolisce un volume in un diverso A.T.O. (Ambito Territorale Omogeneo) acquisisce il diritto di trasportare tale volume in altra zona, magari considerata più appetibile dal mercato abitativo.  Sono consentite così ampie deroghe ai limiti fissati precedentemente: dai  2.400 mc fissati dal PAT,  si è passati oggi a una previsione di quasi 20.000 mc nel solo A.T.O. di Arbizzano Est (mentre considerando l'intera zona di Arbizzano e Boscopiano sono previsti almeno 64.000 mc – vedi allegato).

La gravità di tale scempio paesaggistico è tale che anche l'intero collegio docenti del corso di laurea in Beni Culturali dell'Università di Verona ha sentito il dovere di esprimere la propria preoccupazione, parlando di un piano che provocherà "danni irreversibili" che porterebbero a "perdere di significato il rapporto millenario tra architettura e natura" concretizzatosi nella zona. (*)

In poche settimane c

Le associazioni firmatarie del presente esposto richiedono pertanto a codesta Soprintendenza ai Beni Culturali ed Architettonici un intervento di salvaguardia di questi spazi rurali, fermando gli interventi programmati, incompatibili con il particolare contesto ambientale.

 

Amici della Bicicletta – Fiab di Verona – Il Presidente: Giorgio Migliorini

Il Carpino – Il Presidente: Coato Flavio

Italia Nostra – Verona - Il Presidente: Giorgio Massignan

Legambiente –  Verona – il Presidente: Lorenzo Albi

WWF 

WWF Veneto - Il Presidente onorario: Averardo Amadio

SalValpolicella - Il Presidente - Pieralvise Serego Alighieri

.





Lunedì 28 ottobre, dalle 17.30 alle 19.30 l'aula T5 del Polo didattico Giorgio Zanotto dell'Università di Verona (ingresso da via San Francesco, 22 o da viale dell'Università, 4) ospiterà un incontro sul tema:

I valori culturali a tutela dell'ambiente, del paesaggio e del patrimonio artistico

 Salvatore Settis.

.

Contenuti correlati

Valpolicella da bere
Valpolicella da bere Ho sempre bevuto volentieri un bicchiere di Valpolicella, anche due, ma da un po' di tempo non ne bevo più. Per due motivi. Il primo è che oramai associo questo... 3060 views Mario Spezia
Pòlvar
Pòlvar Partono i lavori per la costruzione della madre di tutti i centri commerciali, le ex Officine Adige. A chi capita nei paraggi, una nuvola di polvere da respirar... 1767 views Michele Bottari
Similitudini tra superpotenze
Similitudini tra superpotenze Gli U.S.A. come l'U.R.S.S.' Il paragone non solo non è fuori luogo, ma è sinistramente calzante. Selese.org pubblica un saggio di Dmitry Orlov, tratto dal libro... 1411 views charlie_mirandola
L'ideologia del Menga
L'ideologia del Menga Le contestazioni che noi muoviamo all'assessore Giacino, alla Giunta Tosi e al direttore Agec sono molto precise e circostanziate. La prima riguarda il fat... 1480 views il_carpino_wwf_legambiente_italia_nostra
Ridendo e scherzando
Ridendo e scherzando Il pianeta sta precipitando verso condizioni climatiche disastrose, le notizie che arrivano dai quattro punti cardinali sono sempre più allarmanti. Eppure nessu... 1644 views Mario Spezia
Giovanni Sollima - WE WERE TREES
Giovanni Sollima - WE WERE TREES Un bellissimo CD del grande violoncellista siciliano con un testo di Patti Smith.Yet Can I HearTree of hopeTree of lifeTree of child playYour branches are armsT... 1779 views Mario Spezia
10 agosto ore 21.00: Concerto al Maso
10 agosto ore 21.00: Concerto al Maso Musica, recitazione e buona accoglienza. Lo spirito di Melville aleggia sul Maso nella notte di S. Lorenzo. Herman Melville pubblica nel 1851 Moby Dick, conside... 1245 views Mario Spezia
Bosco Divino in Valpolicella
Bosco Divino in Valpolicella Arte Entropia Zero organizza per domenica 18 ottobre Bosco Divino, un'iniziativa che prevede una serie di installazioni ispirate ai versi della Divina Commedia ... 1355 views Michele Bottari