Grillo e Casaleggio, rifiutando la proposta di fare un governo con Bersani, hanno di fatto riconsegnato il paese nelle mani di Berlusconi. Un fallimento colossale del processo di rinnovamento chiesto dalla grande maggioranza degli italiani.

Il governo Letta è un governicchio senza grandi pretese e soprattutto senza grandi competenze. E' un governo tradizionale fatto da politici del tutto intercambiabili ai vari dicasteri. Soprattutto è un governo che non può decidere nulla perché i veri centri decisionali sono tutti fuori dal governo.

Una barchetta alla deriva al cui confronto il governo Monti appariva come un transatlantico.

Ha un bel grillare il Grillo, adesso che è fuori dai giochi, ma è troppo tardi e non serve a nulla. I suoi stessi elettori non lo rivoterebbero più, perché hanno capito che non è in grado di prendersi responsabilità di governo.

L'esperienza del Partito Democratico unita alla forza propulsiva ed innovativa del M5S avrebbero potuto rovesciare l'Italia come un calzino, insieme avevano le proposte e i voti per farlo.

Grillo e Casaleggio hanno preferito alzare la posta e puntare al cappotto, ma in questi azzardi, come avviene nel gioco, basta una carta sbagliata per perdere tutto. Pessimi giocatori. Imparino da Berlusconi, che sa vincere anche col due di coppe.

Così siamo ritornati alla vecchia politica fatta di accordi sottobanco, di tira a campare, di distribuzione delle poltrone, di nomine clientelari, ecc.

Purtroppo non ci sarà un'altra occasione e la delusione e lo sconforto la fanno da padroni nel cuore degli italiani.

Contenuti correlati

La Repubblica dei veleni
La Repubblica dei veleni L'art. 41 del decreto Genova ha aumentato di 20 volte il tetto per gli idrocarburi C10-C40 nei fanghi di depurazione da spandere sui terreni agricoli.Chiacchier... 3605 views attilio_romagnoli
Nuovo mercatino bio ad Arbizzano
Nuovo mercatino bio ad Arbizzano Ogni sabato, a partire dal 6 dicembre, presso Villa Albertini, divenuta recentemente di proprietà pubblica, sarà possibile acquistare prodotti bio locali e freq... 1902 views alice_castellani
Referendum, diamoci da fare.
Referendum, diamoci da fare. Una bella proposta che ci permetterà di raggiungere un bel po' di persone con una discreta facilità. E un appuntamento alla Loggia di Fra' Giocondo martedì sera... 1374 views redazione
Verona città aperta
Verona città aperta Siamo stufi di razzismo,di intolleranza, di violenza, di intransigenza. Giriamo pagina.Vogliamo abitare una città in cui ci sia rispetto innanzitutto per la dem... 1500 views fulvio_paganardi
Corso di viticoltura biologica
Corso di viticoltura biologica Le lezioni si terranno presso l'Istituto Stefani Bentegodi via O. Speri, S.Floriano di S.Pietro in Cariano (VR). Le iscrizioni al corso sono ancora aperte. ... 1324 views Mario Spezia
Come cambierà Verona - terza parte
Come cambierà Verona - terza parte Giorgio Massignan mette sotto accusa anche il Piano d' Area della Regione VenetoContribuiscono al saccheggio del nostro territorio anche le nuove realtà urbanis... 1440 views giorgio_massignan
TAV: servono davvero 4 binari?
TAV: servono davvero 4 binari? Riportiamo la discussione TAV si TAV no su un piano di concretezza e di pianificazione del traffico.Loris Zampieri conosce bene i problemi del traffico ferrovia... 2569 views Mario Spezia
I Comuni trasformati in agenzie immobiliari
I Comuni trasformati in agenzie immobiliari L'incapacità di mettere un freno alla spesa pubblica fa aumentare la pressione fiscale e diminuisce i trasferimenti di risorse ai Comuni. Una delle conseguenze ... 1399 views Mario Spezia