Iscriviti alla newsletter della Zattera

Inserisci la tua email qui sotto e clicca su "Procedi"

L’archivione per mese

Rock me Adigeo

Dicono che siamo contrari al progresso perché ci opponiamo a cemento, monocoltura, pesticidi, centri commerciali. Niente di più sbagliato: per dimostrarlo, abbiamo composto un inno ad Adigeo.

È bello, è dannato, è pieno di debiti. E nonostante questo, ma forse proprio per questo, piace alle donne (ma anche agli uomini).

Magari non piacerà a tutti, magari finirà in rovina finanziariamente, magari ci si ricorderà di lui solo per le code e il traffico generato, ma siamo certi che, tra un paio di secoli, il suo nome risplenderà nella gloria.

Per questi motivi, e per l’assonanza col nome Amadeus, Adigeo ci ricorda l’orrendo tormentone di Falco, che nel 1985 torturò le nostre orecchie con un motivetto urticante dedicato (ahilui!) a Mozart.

Pochi anni dopo Falco lasciò questa valle di lacrime, non a causa di questa canzone, ma per colpa di un autobus che travolse il suo veicolo in Sudamerica.

Proponiamo qualche aggiustamento alle parole di Falco in questa rivisitazione:

Rock me Adigeo

Rock me all the time to the top

He was a punk
And he lived in the great city
It was in Verona, Verona was
Where he did everything

He had debts because he drank
But all women loved him
And everyone cried
Come and rock me Adigeo

He was a superstar
He was popular
He was so exalted
Because he had flair
He was a virtuoso
He was a rockidol
And everything cried
Come and rock me Adigeo

Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, oh, oh, oh Adigeo
Come and rock me Adigeo

Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, oh, oh, oh Adigeo

Ey
It was two thousand and seventeen
And it was in Verona
No plastic money anymore
The banks against him
Where the debts came from

Everyone was well known
He was a man of women
Women loved his punk

He was a superstar
He was popular
He was so exalted
That was his flair
He was a virtuoso
Was a Rockidol
And everything is calling
Come and rock me Adigeo

Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, oh, oh, oh Adigeo
Come and rock me Adigeo

Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, oh, oh, oh Adigeo
Come and rock me Adigeo

Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, oh, oh, oh Adigeo

Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo, oh, oh, oh Adigeo

Adigeo, Adigeo
Adigeo, Adigeo
Adigeo

7 comments to Rock me Adigeo

  • gino

    Me entusiasma de più questa Rock me baby de B.B.King:
    https://www.youtube.com/watch?v=Z1qkIajRv0s

    Rock me baby, rock me all night long
    Rock me baby, honey, rock me all night long
    I want you to rock me baby, like my back ain’t got no bone
    Roll me baby, like you roll a wagon wheel
    Honey, roll me baby, like you roll a wagon wheel
    Want you to roll me baby, you don’t know how it make me feel

    Rock me baby, honey, rock me slow
    Hey, rock me pretty baby, baby rock me slow
    Want you to rock me baby
    Till I want no more

  • adigeman

    certo che ghe n’avi de bon tempo voialtri par le cassade

  • gino

    l’è che no g’avemo mia la television

  • adigeman

    e gnanca libri, visti i ragionamenti

  • gino

    qualche libro lo lesemo e de le olte ghe intivemo anca con le previsioni, vedi traforo, filobus, Passalacqua, Ca’ del Bue, Pedemontana,, Tosi, Giacino, Tartaglia e compagnia varia.

  • elmoll

    Invito adigeman all’escursione che faremo come pianureveronesi a Pasquetta. La partenza è alle 7.30 da via del Lazzaretto dove comincia la capezzagna/sterrato che va verso Santa Caterina. Percorreremo lo sterrato fino a giungere alla vecchia centrale di Colombarola, dove visiteremo il sito di archeologia industriale (0.20 minuti dalla partenza). Visitata anche la seguente corte di Santa Caterina proseguiremo nella cattedrale del deserto della ZI di Ca’ di Mazzè (0.30 minuti dalla partenza) che tante braccia all’agricoltura ha purtroppo cancellato. Proseguiremo per Palazzina dove superemo l’autostrada e giungeremo alla successiva rotonda (quella del lupo eunuco) imboccando -a destra – per intero Via Ca’ Nova Zampieri. In fondo alla via gireremo a destra giungendo poco dopo (1.30 minuti dalla partenza) alla metà della nostra metà il centro commerciale Verona 1, la Galassia, proprio poco dopo l’apertura di Pasquetta.
    Qui i partecipanti potranno dissetarsi con della gustosa acqua Guizza o cogliere le saporite fragole dal Sudafrica al bancone del supermercato. Usciti si potranno ammirare le fioriture primaverili della vicina Flover. Il ritorno verrà effettuato nello stesso tragitto dell’andata. Si prevede di arrivare alle auto alle 12.30, giusto in tempo per tentare anche la visita del centro di Affi.
    Della partita sarà forse anche Monsignor Zenti che ci deve confermare la sua presenza in base all’agenda delle benedizioni dei centri commerciali. Dopo adigeo, sarebbe la volta buona per Galassia e Affi, anche se questo potrebbe indispettire l’amico Flavio. Ma sarà sicuramente capace di farsi perdonare invitandolo a una predica a San Zeno, lui o la Bisinella fa lo stesso, alla Messa di Pasqua.

  • micdallo

    Dobbiamo avvertire elmoll che il programma subisce un radicale cambiamento. Infatti alle ore 16 alla Galassia verranno aperte le uova di cioccolato. Perciò invece di tornare alle auto per tentare di andare ad Affi, ci accamperemo sull’asfalto del parcheggio fino all’apertura delle uova. Dopo che ci saremo ingozzati di cacao, torneremo per lo stesso tragitto dell’andata.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>