Iscriviti alla newsletter della Zattera

Inserisci la tua email qui sotto e clicca su "Procedi"

L’archivione per mese

I montanari veronesi si castrano da soli. L’Arena porge la pinza

Bocca di Selva 23 novembre 2014
Commercianti, allevatori, operatori turistici, politici e giornalisti tutti uniti nell’addossare al lupo la colpa del crollo delle presenze di turisti in Lessinia. Ennesimo episodio di terrorismo mediatico  questa mattina sul giornale locale.

Ideologia, politica e ambiente

L’Italia è l’unico paese europeo a non avere una rappresentanza ambientalista in parlamento. C’è dietro una lunga storia e una serie interminabile di equivoci.

L’assessore Richeto elimina le strisce pedonali

I veronesi travolti sulle strisce pedonali ormai si contano a decine. L’assessore al traffico del Comune di Verona ha finalmente trovato la soluzione: “Le strisce pedonali vanno eliminate”.

La montagna malata di Senge

La carta geologica l’hanno mai guardata, sia quando hanno dato le prime autorizzazioni a cavare, sia dando l’ultima concessione di allargamento in aperto contrasto con la dinamica di crolli ed erosioni superficiali tuttora in atto? E i tecnici, privati e pubblici, la “crepa” l’hanno vista solo adesso?

I fiancheggiatori dell’EXPO

Altri adepti si uniscono al coro degli EXPO-entusiasti. Il fiancheggiamento alla manifestazione più inutile ed eco-tossica della storia italiana si allarga a macchia d'olio.

No ghè più schei

Non ci sono più soldi. Questa è l'arma che sconfiggerà il partito delle grandi opere, oggi ancora saldamente al potere. Benvenuto rigore!

Con la caccia a tutela dell’ambiente

Si presenta con questo titolo l’ultimo numero di IL CACCIATORE ITALIANO, organo ufficiale di Federcaccia. L’intera pubblicazione tenta, malamente, di accreditare i cacciatori come “veri ambientalisti”. Peccato che l’Europa abbia ripetutamente emesso provvedimenti d’infrazione contro l’Italia per la caccia illegale alle specie protette.

Latouche racconta una favoletta idiota

Di felice nei prossimi anni non ci sarà nulla. Nessun partito può pensare di prendere i voti promettendo una diminuzione del PIL. Sarà una lotta dura, senza esclusione di colpi e non è il caso di distrarsi con inutili facezie.

La zappa sui piedi

Il video realizzato da Andrea Pierdicca e Enzo Monteverde è semplicemente meraviglioso, sia per capacità di analisi da diversi punti di vista che per la precisa documentazione, grazie all’attenta scelta degli interlocutori e degli esperti.

La convivenza con i lupi in Italia e in Europa

Documenti e video sulle problematiche scaturite dalla convivenza uomo-lupo in Italia, in Francia e in Europa. Molto interessante il sito del governo francese, dove le schede e le statistiche sono facilmente comprensibili anche per chi non conosce la lingua francese.

Ludwig Van Beethoven – Inno alla gioia

Si! E' da un bel po' che circola in Internet! L'ho rivisto e, in questo momento storico, mi è sembrato ancor più importante rilanciarlo per sottolineare quanto sia vivo e urgente il desiderio di condividere un sogno, un progetto in cui ciascuno ha una parte e che ci faccia percepire il senso di Unità. Nella confusione di valori, che sembra prevalere nella quotidianità delle nostre vite, vedo crescere, con sempre maggiore intensità, la coscienza dell'Unità. Credo che sarà proprio questa a capovolgere inaspettatamente le sorti di intere comunità che oggi, ancora malamente, sopportano sempre più limitanti restrizioni alla libertà.

Fra Adelaldo dell’Eremo di Casarole

Girovagando sullo spigolo dei Lessini a strapiombo sulla Valdadige ci è capitato di incontrare un curioso personaggio.

L’Antropocene si è fermato a Salorno

Antropocene: l'era geologica in cui l'uomo e la sua attività causano rilevanti modifiche territoriali, strutturali e climatiche. All'estero se ne parla, qui un po' meno.

Low budget & good vibes in Verona

Da un gruppo di giovani veronesi nasce il sito Apriti Verona. Come il nostro collineveronesi, un'iniziativa "dal basso" e al riparo da sprechi pubblici.

I Sentieri della fede: una furfanteria bella e buona

Il progetto iniziale dei Sentieri della fede si incardinava su 7 antiche chiese/pievi della Valpolicella. Poteva essere una occasione storica per realizzare il restauro della Pieve di San Pietro di Torbe (XII secolo), uno dei gioielli dell'architettura romanica e invece la regione Veneto e i comuni della Valpolicella buttano al vento un milione e mezzo di euro per una serie di interventi che lascieranno esattamente il tempo che trovano.