Iscriviti alla newsletter della Zattera

Inserisci la tua email qui sotto e clicca su "Procedi"

L’archivione per mese

Il limite della politica

Renzi va blaterando da mane a sera in giro per mezzo mondo, ma non sta cavando un ragno dal buco. La situazione economica è arrivata ad un punto di rottura. I fallimenti si moltiplicano con effetto domino, i pagamenti di fine mese oramai sono un optional, il posto di lavoro sicuro sta diventando un ricordo.

Come gestire la presenza dei lupi in Lessinia

Continua il resoconto delle relazioni al Convegno sul Lupo di Boscochiesanuova. Intanto Tosi ha firmato il decreto spara-lupi e la Forestale lo ha denunciato in Procura per aver autorizzato l'abbattimento di specie protetta. Anziché attrezzarsi per affrontare al meglio il problema, si preferisce prendere i lupi a fucilate per poi incassare direttamente i voti a primavera.

Chi è Andrea Zambaldi

Andrea Zambaldi
Il giovane alpinista veronese risulta disperso da ieri sul Shisha Pangma (8013 m). La mattina del 24 settembre, mentre il team della spedizione Double8 formato da Benedikt Boehm, Sebastian Haag e Andrea Zambaldi saliva verso la vetta, è caduta una valanga che ha coinvolto Haag e Zambaldi.

La Germania vista da un illustre tedesco

Thomas Mann nacque a Lubecca nel 1875. Premio Nobel nel 1929, è considerato una delle figure di maggior rilievo della letteratura europea del Novecento.  Nel 1924 pubblicò a Berlino LA MONTAGNA INCANTATA, da cui è tratto il breve ma succoso brano che proponiamo.

Bosco: Il teatro dello scontro sui lupi

“Lessinia: L’Altopiano dei silenzi” è una delle ultime fatiche letterarie che parlano dei paesaggi e della natura della Lessinia. Che stridore questo titolo con la caciara e il baccano inscenati al Teatro Vittoria di Bosco in occasione della conferenza sul lupo, sabato 20 settembre

Land grabbing e distruzione del territorio collinare

A proposito di corsa alla terra, fa poca differenza che si pianti jatropha in Senegal o vigneti in Valpolicella: si tratta comunque di accaparramenti a scopo di lucro che tolgono alle popolazioni il controllo delle loro terre, la sovranità alimentare ed il diritto alla mobilità sui territori.

Alta velocità: Renzi diserta Chiomonte

Nonostante il governo tiri dritto sulle grandi opere, Renzi non imita i suoi colleghi romani e non si fa vedere al cantiere di Chiomonte. La TAV è una brutta gatta da pelare per il sindaco piacione, ma il PD ha bisogno di quei cantieri.

Tosi spara cazzate in violazione delle leggi nazionali ed europee

Il sindaco non ha alcun potere di concedere a chicchessia la facoltà di usare il fucile in prossimità delle case. Il Prefetto avrebbe dovuto ricordare immediatamente a Tosi quali sono i confini del suo mandato

La trappola della democrazia

La democrazia non è solo un sistema di governo imperfetto, probabilmente è la fonte di molte catastrofi evitabili. Da Tocqueville a Borghezio un avvitamento senza scampo.

La competitività declinata secondo il governo Renzi

Il Decreto del governo Renzi che passa sotto il pomposo nome di “competitività”, è un insieme di modifiche o integrazioni di altre normative di settore che negli intenti della maggioranza dovrebbero semplificare l'attività delle aziende in diversi campi economici e della produzione, che vanno dall'agricoltura alla gestione dei rifiuti. Con risultati sorprendenti.

Marezzane resisterà ancora a lungo, nonostante Venturini

Tutto lascia presagire uno stop definitivo del cementificio, stretto a tenaglia fra la grave crisi economica che ha colpito il settore edilizio e la resistenza ad oltranza dei comitati e dei cittadini della Valpolicella.

Stagione turistica rovinata dal brutto tempo. Tutta colpa dei lupi

L’ultimo in ordine di tempo è Bruno Fantoni, presidente di Confcommercio della Lessinia, a spiegarci che i lupi sono la rovina del turismo sui nostri monti.

A Malles vince il no ai pesticidi

La vallata di Malles, acquerello di Mario Spezia
Al Referendum ha partecipato il 69% dei cittadini di Malles. Il 75% dei votanti si è espresso contro l'uso dei pesticidi nel territorio comunale.

Verde scuro tendente al nero

Flavio Tosi da sempre organizza le sue campagne elettorali puntando su due parole d’ordine già care al Duce: ordine e disciplina. Si direbbe che l'afflato nazional-fascista sia il suo vero punto di forza, visto che come sindaco fa acqua da tutte le parti. 

Siamo tutti Erri De Luca

Uno scrittore rinviato a giudizio per l'uso della nobile parola 'sabotaggio'. Quando la giustizia perseguita il pensiero e le parole siamo in pieno regime autoritario.