Iscriviti alla newsletter della Zattera

Inserisci la tua email qui sotto e clicca su "Procedi"

L’archivione per mese

Parchi e Bestie

In questi giorni è in discussione alla Camera la proposta di legge bipartisan (proposta da Antonio D’Alì per Forza Italia con relatore Enrico Borghi del Pd), che intende modificare la legge 394 del 1991 su parchi ed aree protette. Si propone di fare business con i Parchi e di affidare il business ai Comuni.

Il Parco della Lessinia scrigno di biodiversità

Dal 2006 l’associazione Verona Birdwatching, in collaborazione col Parco della Lessinia, pubblica annualmente il resoconto delle osservazioni ornitologiche. Ci auguriamo e auspichiamo che questo nuovo anno 2017 porti a un ripensamento rispetto a quanto ipotizzato.

Camminare a ritroso come Valdegamberi (indrìo come i gambari)

Valdegamberi propone di allentare le norme di tutela nel Parco Naturale della Lessinia, lasciando immaginare chissà quali vantaggi economici per gli abitanti delle montagne veronesi. In realtà Valdegamberi e soci dimostrano di non aver mai capito le reali potenzialità della Lessinia e propongono un improbabile ed antistorico ritorno al passato.

A cosa serve il Parco del Baldo?

Maurizio Delibori rilancia ancora una volta la storica proposta del WWF di creare un unico parco del Baldo, che comprenda sia i comuni trentini sia quelli veronesi per valorizzare appieno un territorio “straordinariamente ricco di valori naturali, scientifici, storico-culturali e paesaggistici”.

Le aree protette non bastano a salvaguardare la biodiversità

Una equipe di studiosi ha avvertito la comunità scientifica internazionale che le aree protette attuali non stanno salvaguardando la maggior parte della biodiversità a rischio nel nostro pianeta. Gli autori di questo studio raccomandano di ampliare le aree protette per proteggere il gran numero di specie minacciate attualmente senza protezione.