Iscriviti alla newsletter della Zattera

Inserisci la tua email qui sotto e clicca su "Procedi"

L’archivione per mese

Lessinia: una occasione perduta

L'altopiano della Lessinia ha delle caratteristiche che si presterebbero per una promozione turistica di buona scala e di buon livello, ma si è preferito chiudersi nella difesa di privilegi insostenibili. Invece di sfruttare la presenza dei lupi si è preferito fare la guerra ai lupi. Invece di modificare l'offerta turistica in seguito all'aumento della tempeturatura si è preferito investire su nuovi impianti di risalita. Invece di puntare sui percorsi naturalistici si è investito sull'asfalto e sul cemento.

Cave hominem

In meno di trent'anni i grandi mammiferi selvatici hanno ripopolato la zona di esclusione di Chernobyl a livelli superiori a quelli dei parchi naturali limitrofi. Altro che radioattività: il vero nemico della natura si chiama umanità.

Lupi e orsi in Europa: uomini e grandi predatori si riavvicinano

www.trentinowellnessblog.it
In estese parti d'Europa i grandi predatori si mantengono in popolazioni sorprendentemente stabili e in molti posti si stanno persino espandendo. Pubblichiamo la traduzione di un articolo pubblicato da Spiegel, che a sua volta commenta uno studio apparso nei giorni scorsi su Science.

I lupi nelle Marche

Una regione italiana piena di belle sorprese per l’intelligente promozione turistica, per l'ottima produzione enogastronomica, per l’equilibrio con cui si conciliano le esigenze della produzione agricola e la difesa della biodiversità, per la saggezza con cui si è fatto fronte alla presenza dei lupi.

In pasto ai lupi

Certi personaggi politici, disposti a qualsiasi tipo di infamia pur di raccattare quattro miseri voti alle prossime elezioni, proprio per la loro intrinseca natura andrebbero dati in pasto ai lupi, anche se non è detto che gli affamati carnivori se ne ciberebbero.

Gamberi di fiume

La buona volontà, quando non è corroborata da conoscenze adeguate, può provocare danni irrimediabili.

Uccelli e Natura a Valeggio sul Mincio

Sabato 29 marzo, ore 16, presso il Museo di Storia Naturale di Verona, presentazione del libro "Uccelli e Natura a Valeggio sul Mincio". Entrata libera, presentazione molto piacevole con foto strepitose.

Il Lupo di Erbezzo e l’Orso di Ferrara di Monte Baldo

“Ci no’ ga rispeto par le bestie no’ ghe n’à gnanca par i cristiani” . (Proverbio popolare)

Dove sono finiti i passeri?

passera mattugia www.fotoplatforma.pl
Quelli che fino a pochi decenni fa erano gli uccelli più comuni nei nostri cortili, dove spartivano le granaglie con le galline e gli altri animali domestici, oggi sono diventati rari e ormai quasi a rischio di estinzione, da noi come nel resto d’Europa.

Pensieri di lupo

Lupi in corsa - Antonio Nicolini - Olio su tela
La montagna veronese vista da un visitatore esterno: il Lupo Slavc, venuto a piedi dalla Slovenia.

Ancora rondini in cielo?

foto di Matteo Residori

Negli anni Cinquanta le case in periferia di Verona erano piene di nidi di rondine. Le rondini volavano libere, con un volo elegante e leggero, sicure che, al ritorno al nido, avrebbero ritrovato i piccoli. Allora abitavo in via Mameli. I miei genitori gestivano una nota trattoria: «Trattoria del Babbo» (dove sta oggi l’hotel […]

Nymphalis antiopa!

Due avvistamenti a distanza di diciott'anni: ecco come l'appassionata osservazione della Natura scandisce la nostra vita, che cambia eppure resta immobile.

L’Orso, il Lupo e la Lince

Ero presente al convegno su «l'Orso, il Lupo e la Lince», che si è tenuto a Bosco Chiesanuova sabato 29 giugno. A organizzare il convegno è stata l'Associazione dei Cacciatori della Zona Alpi (acronimo ACZA). L'incontro è stato molto interessante non solo per la qualità degli interventi, ma anche per l'attualità dell'argomento.

Sono nati i fenicotteri rosa

foto ernesto cavallini

La nascita di qualcosa: di una pianta, di un animale, di un progetto, di un sentimento, è sempre un evento bello e commovente. La nascita, le nascite, di qualsiasi natura esse siano, spingono il mondo in avanti, verso il rinnovamento e il futuro: verso un futuro che si spera, che ci si augura […]

Piano faunistico provinciale: i valichi (1)

La migrazione degli uccelli è un evento spettacolare quanto misterioso.

Fucilata l’aquila del Baldo

La notizia della fucilazione dell’aquila è stata data venerdì scorso da L’Adige. Sul Bugiardello neanche una riga, forse per non adombrare una categoria che è rappresentata dal sindaco di Verona. Chi ha sparato è figlio della incultura, della ignoranza e della arroganza che hanno ormai preso il controllo del nostro territorio. Padroni di distruggere tutto!

El cuco

foto di e. cavallini
Con la primavera diverse specie di uccelli, che durante l'inverno erano migrati in Africa, ritornano in Europa. E questo dovrebbe farci riflettere sulla nostra pretesa di tirar su muri e steccati ad ogni piè sospinto.