www.veramente.org
Informazione e ambiente veronese

In memoria di Nicola Tommasoli

 
2011 memoria nicola tommasoli 4789

Sabato 30 aprile 2011 - Piazzetta Tommasoli (porta Leoni, Verona) ore 19.30 Mobilitazione antifascista per ricordare Nicola Tommasoli a 3 anni dalla sua morte

 

Nel terzo anniversario della morte di Nicola Tommasoli, gli/le antifascisti veronesi si mobilitano per non dimenticare i fatti del 2008 e le tante, troppe, altre insorgenze razziste e neofasciste che l'attualità purtroppo ci racconta.

Per non dimenticare, soprattutto, le tante forme di resistenza che ad esse si contrappongono.

Alla serata interverranno voci individuali e collettive tra cui:

-  il Coro popolare resistente "Voci di memoria" e il gruppo teatrale;

Giampaolo Romagnani, docente di Storia moderna all'università degli studi di Verona;

- i lavoratori della Over Meccanica, che porteranno la loro esperienza di lavoro e di lotta, con cui discuteremo sulla difficile situazione del mercato del lavoro a Verona;

- gli attivisti impegnati nella difesa e assistenza del popolo palestinese, che presenteranno un video in ricordo di Vittorio Arrigoni;

- gli studenti del Collettivo universitario ;

- alcuni portavoce del movimento antifascista veronese, con interventi, scritti, riflessioni sulla realtà politica locale e in ricordo di Nicola.

 - I M.A.P., Movimento Artistico Pesante, accompagneranno la serata con la loro musica.

Verrà allestito un muro/ricordo che ripercorrerà la vicenda Tommasoli dal 2008 ad oggi attraverso fotografie, volantini, messaggi e una rassegna stampa.  Sarà disponibile anche un buffet popolare.

Scrivi un commento

Redatore: Mario Spezia

Due sere fa un nuovo assalto di estremisti di destra alla sede di Metropolis, in via Cantarane, durante una recita di poesie per bambini. I responsabili sono stati arrestati, identificati e poco dopo rilasciati dalla polizia.
Redatore: Mario Spezia

La stessa sera, in un locale di san Bernardino, si terrà un concerto organizzato da Forza Nuova, una delle bande di neonazisti che da tempo dovrebbero essere fuorilegge. Così si tutela la sicurezza a Verona!
Redatore: Mario Spezia

E' sicuramente importante ricordare che Nicola è stato massacrato da un gruppo di nazifascisti e che il suo caso non è stato ne' unico ne' isolato. Ma io credo che sia anche importante far sentire alla famiglia e agli amici di Nicola l'abbraccio di tantissime persone che si sentono partecipi del loro dolore e del loro sconforto..