www.veramente.org
Informazione e ambiente veronese

Tempo e proverbi

 
2014 tempo proverbi 12857

Il confronto fra l'antica sapienza popolare espressa nei proverbi e le condizioni atmosferiche di questo inverno mostrano quanto ormai ci siamo allontanati dal modello climatico che li aveva ispirati.

Suto e giazo de genàr porta ua da vendemiar.

Pifanìa el pì gran fredo che ghe sia, el dì se slonga un passo de stria.

Dise el campo: de genaro meteme el tabaro, se no marzo vien fora i bioni, i fa brontolare i paroni.

Quando genaro buta dolso, manca l'acqua anca in del pozo.

Temporale de genaro porta un ano avaro.

Temporale de genaro se te ghè tre vache, vendeghene un paro.

Genaro e febraro iè du mesi che va al paro: se genaro no fa el giazo, febraro fa el paiazo.

Con santa Liberata (18 gen.) è finita l'invernata.

Strope longhe inverno longo, strope curte inverno curto.

Ano de erba, ano de merda. Ano de neve, ano de pan.

Santa Gnesa (21 gen.) el sol par ogni ciesa.

Par San Paolo Paolon tote su la scala e va a bruscare el vegnon, ma no farlo in luna dura.

Nei giorni de la merla el fredo el te sberla.

I ultimi giorni de genaro sentete al fogolaro; fa un fredo che sbusa el tabaro.

Febraro par i gati, marzo par le galinee, aprile par le fede, magio par i buoi, giugno par noi.

Se gh'è la neve a san Romualdo ( 7 feb.) l'agosto sarà caldo.

Febraro curto e amaro.

La neve curta l'è mare par el formento, longa la deventa maregna.

Par Santa Pologna (9 feb.) la tera la perde la rogna, ma se no fa fredo de genaro fa fredo de febraro.

De febraro qulche mato va fora senza tabaro.

Na bona acqua de febraro la val piassè de un luamaro.

Febrareto ogni erba la buta fora el so becheto.

Par Santa Eulalia (12 feb.) la piova vien e la neve va via: de febraro xe lizier ogni tabaro.

Santa Fosca (13 feb.) se giasso la trova col fuso lo scoa, se giasso no la ga catà giasso la fa.

A San Valentin fiorisse el spin e la passara se fa el gnarin.

San Valentin dal fredo fin, se smorsa el camin, el bon tempo l'è vizin.

A San Valentin governa l'ortesin.

El sol de febraro sveia el ramaro e indormensa le cioche; le done de casa le mete a coare, l'è meio no spetare.

Febraro suto erba da par tuto.

Quando el merlo canta d'amore, febraro finisse.

 

 I proverbi sono presi dal lunario di Dino Coltro.

stria = strega

bioni = erba infestante

strope = tralci di salice

fede = pecore

gnaro/gnarin = nido

 

Scrivi un commento

Utente: Imliver

Versione 2.0:

soto la neve pane, soto l'aqua smartfone
Utente: Antonionicolini

soto la neve pane soto l'aqua fame
Redatore: Michele Dall'O'

Come diceva il buon Dino Coltro: " Par far un proverbio ghe vol sento ani".

Per disfarli bastano duecento anni di industrializzazione! Tra l'altro favorita e perpetuata proprio da quello stato che poi getta via come un rifiuto la gente che non gli serve più.
Utente: Giorgio Cecchetto

Se Genar ghe caldo e se bestemia ,l'è rivà l'ora de la vendemia .

Questo aggiornamento è stato suggerito da mio cugino ingegnere informatico spaziale aeronautico, plurilaureato maxima cum laude,ex dirigente della Nasa ora licenziato e disoccupato,che attualmente lavora come precario aiuto-contadino in Valpolicella.

Cari saluti

Rosenkranz
Utente: Kelidonio

17 gennaio : S.Antonio s'el trova el giàsso el lo desfa, se no lo trova el lo fà...

ma st'ano nè l'uno nè l'altro! Mah ..... (el tempo, el cul e i siòri i fa quel che i vol lòri)
Utente: Giorgio Cecchetto

Aggiornamento proverbi 2.0

Se a Genar fiorisse la rosa , va in camporela con la morosa.

Te suda i piè de Marso ? Cavete le scarpe e va scalso .

Gheto caldo a Febrar? Ciapa la machina e va al mar.