www.veramente.org
Informazione e ambiente veronese

Riflessioni sulla Pasqua

 
2014 riflessioni sulla pasqua 13183
Con la manifestazione di sabato 5 aprile, varie associazioni di Verona hanno voluto denunciare le atroci sofferenze inflitte ogni giorno agli animali. In particolare, in occasione delle feste religiose, la strage di esseri che percepiscono gioia e dolore si moltiplica. Già in queste settimane, per "festeggiare" la Pasqua milioni di agnelli, capretti ed altri animali di pochi mesi di vita sono sacrificati in nome di una tradizione religiosa che dovrebbe essere simbolo di rinascita ed invece si è trasformata in una mattanza di essere senzienti!

Ricordiamo che il 7 luglio 2012, presso l'Università di Cambridge, un numeroso gruppo di neuroscienziati e non solo, ha formulato la Dichiarazione di Cambridge sulla coscienza, affermando in modo inequivocabile, che gli animali hanno una profonda consapevolezza e pertanto percepiscono le invivibili condizioni degli allevamenti intensivi, provano un enorme terrore prima di entrare nei macelli, soffrono terribilmente nei lunghi ed estenuanti viaggi e provano come noi, sensazioni di benessere o dolore a seconda di come ci rivolgiamo a loro.

Come lo facciamo per i nostri animali d'affezione,  perché non riusciamo ad allargare questa consapevolezza anche verso i miliardi di animali di allevamento?

Facciamo conoscere cosa si cela dietro al boccone di carne e testimoniamo che sempre più persone hanno scelto di smetteere di nutrirsi di cadaveri e di porre fine alla schiavitù degli animali e del pianeta, che non riesce più  a sopportare il carico di inquinamento dovuto al consumo di carne. Numerose sono le pubblicazioni in questo ambito, l'uomo non può chiudere gli occhi difronte a questi dati: consumo  globale di acqua dolce 70 % per produzione di carne e latticini, quasi il 40% delle terre del pianeta sono usate per l'allevamento di animali, inoltre l'inquinamento dell'aria dovuto agli allevamenti ha superato quello dei trasposti a livello globale con il 19% (fonti Unep 2010). Smettendo di consumare la carne, smettiamo di renderci complici di chi  uccide per noi e  pensiamo che la nostra coscienza potrà ampliarsi comprendendo l'unità con tutti gli esseri viventi ed anche cosa significa festeggiare davvero la pace e la rinascita a Pasqua.

Animalisti Verona, Enpa, Gaia, Freccia 45, Gruppo Verona Vegana Antispecista, LAV, Oipa

Movimento Vegetariano no alla caccia

info@no-alla-caccia.org

Scrivi un commento

Utente: Braccimarco

Ottimo! Sono completamente d'accordo.